Sesto, il M5S attacca la Giunta: “Un orrore partitocratico che cancella 5 milioni di perdite e senza colpe di nessuno”

5 Stelle   SESTO SAN GIOVANNI 


Nel Consiglio che prevedeva l’approvazione del bilancio consuntivo del 2012 delle Farmacia è andata in scena un’altra giornata dell’orrore, orrore partitocratico. Dopo ben una lunga serie di commissioni in cui la maggioranza ha costantemente evitato assunzioni di responsabilità e negato nei fatti (non a parole) la condivisione dei documenti necessari ad elaborare una valutazione reale dell’accaduto e dello stato di fatto, la sceneggiata ha avuto il suo più naturale epilogo: la maggioranza non solo non vuole riconoscere le gravi colpe che hanno portato una azienda a dilapidare circa 5 mln di euro dal 2008 al 2012, di cui ben 2 mln di euro accertati nel 2012, ma ritiene di non rilevare mancanze di alcun tipo. Se non fosse reale, sarebbe una perfetta scena di un film dell’orrore.

Orrore e indignazione, espressa in differenti modi dalla minoranza tutta, perché l’azienda è di proprietà pubblica, ma, come accade anche a livello nazionale, viene considerata ancora di partito. E questo è il solo filo conduttore degli anni di mala gestione: i partiti che hanno sempre espresso fiducia ed approvazione nei confronti degli amministratori che tanto genialmente sono riusciti a distruggere in pochi anni una azienda che opera sul territorio da decenni.

Non basta sapere, cosa ormai accertata, che il bilancio del 2012 (e chissà quali prima approvati) è stato “falsato” con valori scorretti, non è sufficiente dover riconoscere che il danno creato andrà ripianato con soldi nostri (1 mln di euro solo per ripianare i debiti del 2012!) a scapito di servizi necessari alla collettività o di aumento di tasse, non basta avere la certezza che anche il 2013 sarà un anno con conti in sofferenza, ma dobbiamo anche sentirci dire che se non viene approvato quanto da lor signori prodotto l’azienda non può andare avanti.

L’unico vero risultato dell’approvazione del Bilancio 2012 delle Farmacie è il ripiano delle perdite prodotte dalle stesse, che si concretizza con € 1 milione di euro che i cittadini sestesi si vedranno sottrarre con la riduzione o cancellazione di altri servizi se non con un aumento delle imposte e tasse richieste dai nostri  Amministratori, gli stessi che già negli anni passati hanno sempre ripianato le perdite delle Farmacie per un totale ad oggi di 5 milioni di euro facendo passare in sordina le loro decisioni.

La maggioranza con l’approvazione della delibera ha voluto che non si colpissero troppo i Revisori che non hanno svolto al meglio il loro compito; in quanto Revisori dei conti per le nostre Farmacie ma soprattutto Assessori PD in altre Amministrazioni. Il discorso della Consigliera 5 Stelle Franciosi ha colpito nel segno tanto da essere attaccata dalla maggioranza a titolo personale, come se potessero in questo modo mascherare le non risposte ai mille e più quesiti del M5S e trasformando il consiglio comunale in un mercato rionale.

M5S Sesto San Giovanni



Categorie:Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: