Sesto, Di Stefano presenta una interrogazione urgente sul dissesto delle strade e l’abbandono delle periferie

Roberto Di Stefano

Roberto Di Stefano

   SESTO SAN GIOVANNI 


Strade ridotte come un gruviera, rattoppate o lasciate con buche e avvallamenti che sono un pericolo per i cittadini che transitano in auto e più pericolosamente in moto e bicicletta. La manutenzione stradale di Sesto non è mai stata così al limite come in questo periodo.

Sul problema il responsabile di Fi Roberto Di Stefano fa una denuncia pubblica per una “voragine” presente in via C. Marx da oltre sei mesi ed ha presentato anche una interpellanza urgente sulla questione.

Eppure – scrive Roberto Di Stefano – di segnalazioni al comune da parte degli abitanti del quartiere ce ne sono state così come è stata presentata una Interrogazione da parte Forza Italia datata 20 Novembre 2013, ma in entrambe i casi le richieste di riparazione sono passate inosservate nel palazzo dell’Amministrazione comunale. A dire il vero i tecnici del comune hanno fatto un sopralluogo ed individuato l’entità del danno proprio a quell’epoca, ma al posto di porre rimedio hanno posizionato un bel cavalletto per avvisare i passanti e quel cavalletto è rimasto e rimane nella stessa posizione ormai da fine 2013“.

Martedì scorso, in aula consiliare, Fi ha presentato una seconda interrogazione chiedendo d’intervenire. “Credo che il sindaco e l’assessore  di competenza -aggiunge Di Stefano – non abbiano ben chiaro in quale stato si presentano le strade della città che spesso, nei quartieri periferici, sono dissestate. La voragine in via Marx/Livorno non può rimanere in quelle condizioni per altri giorni o mesi perché penso che oltre 180 giorni possano bastare. E’ chiaro che la periferia di Sesto non viene considerata dall’Amministrazione comunale come parte integrante della città e non solo dal punto di vista del decoro urbano, ma anche per la sicurezza e per i servizi che ormai scarseggiano sempre di più a discapito dei residenti e quindi della vivibilità della città”.

 



Categorie:Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: