Famiglie colpite dalla crisi: si compra meno abbigliamento, calzature, vacanze e beni per il tempo libero

crisi-famiglie   MILANO


Gli effetti della crisi attraverso l’elaborazione dei dati raccolti e studiati dalla Camera di Commercio. I numeri sono sempre più preoccupanti: decremento del reddito atteso per un terzo delle famiglie milanesi (e non solo), preoccupazione evidente per sette milanesi su dieci di fronte ad una spesa imprevista di 10mila euro, nessun risparmio per oltre il 56 % delle famiglie mentre il 74% cerca di arginare gli effetti della crisi ricorrendo a sconti e offerte speciali o ricorrendo ad acquisti on line.

Chi sta peggio sono le famiglie straniere: il 27% ha diminuito la spesa con tagli trasversali, distribuiti su tutte le categorie di beni e servizi, anche su beni considerati “primari” come alimentari e medicinali. Tra gli italiani c’è uno su quattro che soffre la crisi e riduce gli acquisti, ma è bilanciato dal 29% che aumenta il budget familiare. Dove si taglia di più: abbigliamento e calzature (per il 51%), vacanze (43%), apparecchiature e servizi domestici (41%), mobili (37%), beni e servizi per il tempo libero (36%).

Stranieri più penalizzati anche per la casa: solo il 18% delle famiglie ha una casa in proprietà contro il 70% degli italiani. Sono alcune delle elaborazioni preliminari 2013 che emergono dall’indagine promossa della Camera di commercio di Milano e dal Comune di Milano e realizzata dall’istituto Ipsos sui consumi delle famiglie milanesi. “La Camera di commercio e il Comune di Milano – ha dichiarato Erica Corti, membro di giunta della Camera di commercio di Milano – offrono con la rilevazione dei consumi delle famiglie milanesi uno strumento significativo per monitorare le esigenze quotidiane dei milanesi da un lato e dall’altro la situazione economica del territorio che ha impatto sulle imprese. Vengono monitorate anche le famiglie straniere che presentano una situazione di consumi diversa rispetto a quelle di origine italiane per i costi molto piu’ contenuti e per la tipologia di beni scelti”.(Fonte Italpress)



Categorie:Cronaca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: