Sesto, il Comune cerca case private in affitto da “girare” alle famiglie senza tetto. I rischi di chi ha già affittato e non prende soldi

Una protesta contro gli sfratti (Archivio)

Una protesta contro gli sfratti (Archivio)

  SESTO SAN GIOVANNI 


Il problema della casa è grave e il Comune, non avendo disponibilità di alloggi popolari da offrire, si rivolge al mercato libero. Quel privato che attraversa una cerca crisi e che potrebbe  trovare nel Comune un valido interlocutore. L’offerta dell’amministrazione comunale è di avere dal privato monolocali o bilocali da cedere ad un affitto moderato, con qualcosa in più se arredato. Garanzia dei pagamenti da parte del Comune e contratto di tre anni più due, se funziona.

E qui casca il carro: ci sono dei proprietari di immobili che proprio con il comune sono in contestazione sia per dei pagamenti in sospeso sia per come gli inquilini trattano le case, spesso rompendo e danneggiando persino i muri e non solo le strutture sanitarie. Quindi non sarà così semplice reperire sul mercato privato queste disponibilità, in assenza di garanzie sia per i pagamenti che per il ripristino degli alloggi danneggiati. Il Comune garantisce di pagare, ma ci sono decine di imprese che a causa dei soldi che non prendono dagli enti pubblici hanno chiuso o stanno per fallire!

 



Categorie:Cronaca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: