Sesto, giornata mondiale contro l’amianto. Il ricordo dei morti da parte del Comitato di via Magenta

Il corteo di via Carducci (Altobelli)

Il corteo di via Carducci (Altobelli)

   SESTO SAN GIOVANNI 


Oggi si celebra la giornata mondiale contro l’amianto, ma ogni città piange i propri morti. E’ il caso di Sesto San Giovanni, che ha avuto decine di vittime. E il Comitato di via Magenta, che lotta per la salute sui luoghi di lavoro, sabato ha voluto ricordare tutti i caduti sul lavoro, con un corteo e poi una corona al cippo di via Carducci.

Michele Michelino ha ricordato le lotte che da anni si portano avanti e la speranza che ora si possa anche arrivare a sentenza verso le persone responsabili delle malattie tumorali e delle morti che ci sono state. Una lotta silenziosa che vede in prima persona impegnati anche le vittime di questo calvario. Lo slogan gridato durante il corteo è stato più volte ripetuto: Basta morti sul lavoro, basta morti di lavoro!“. La denuncia di Michelino è stata perentoria: “In occasione del 28 aprile, Giornata mondiale contro l’amianto, vogliamo ricordare che le morti sul lavoro non sono fatalità, ma omicidio”.

 



Categorie:Cronaca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: