Sesto, il prof Pajardi di MultiMedica riattacca le gambe ad un 61enne mutilato da una motozappatrice

Il prof Pajardi

Il prof Pajardi

   SESTO SAN GIOVANNI 


E’ stato uno dei reparti d’avanguardia nella chirurgia della mano, guidato dal professor Giorgio Pajardi, fin dall’apertura di MultiMedica a Sesto San Giovanni. Ora il reparto opera con grande strumenti al San Giuseppe, sempre del gruppo MultiMedica. E nei giorni scorsi c’è stato un intervento di grande chirurgia.

Infatti il team del Prof. Giorgio Pajardi (direttore del reparto universitario di Chirurgia della Mano e Microchirurgia dell’Ospedale San Giuseppe di Milano) ha eseguito un delicatissimo intervento microchirurgico di reimpianto degli arti inferiori. Al termine di un’operazione durata oltre 5 ore sono state letteralmente riattaccate le gambe al paziente Tomaso Curti, 61enne residente a Mazzo di Valtellina (Sondrio), incorso la mattina del 23 aprile in un brutto incidente con la sua motozappatrice.

Curti ha subito un trauma complesso agli arti inferiori ed è stato trasportato al Pronto Soccorso del nosocomio di Sondalo alle 12.40 di mercoledì. Lì gli veniva riscontrata la sub-amputazione di entrambe le gambe e la lacerazione di parte dei genitali. Data la complessità delle lesioni, i medici del Pronto Soccorso hanno contattato immediatamente l’equipe del prof. Pajardi a Milano, punto di riferimento della rete emergenza-urgenza lombarda.

Il paziente è stato quindi trasportato in elicottero a Milano, dove il dott. Andrea Ghezzi, guidato dal prof. Pajardi e assistito dall’equipe anestesiologica, ha eseguito l’intervento. Indispensabile il contributo del team di urologia, per la riparazione delle lesioni genitali. Il signor Curti è ora ricoverato presso la rianimazione dell’ospedale San Giuseppe di Milano in discrete condizioni generali; la prognosi rimane riservata.

Se l’esito dell’intervento si rivelerà positivo, saranno necessarie ulteriori ricostruzioni microchirurgiche ed un lungo percorso riabilitativo, ma il paziente potrà tornare a camminare con le sue gambe, senza l’ausilio di protesi.  L’Unità Operativa di Chirurgia della Mano e Microchirurgia dell’Ospedale San Giuseppe (Gruppo MultiMedica), diretta dal prof. Giorgio Pajardi, è un’eccellenza tutta italiana, essendo uno dei pochissimi centri al mondo in grado di avere contemporaneamente sia l’equipe chirurgica specializzata in operazioni alla mano di adulti e bambini, sia l’equipe anestesiologica adeguata a realizzare operazioni così eccezionali e accoglie pazienti provenienti da tutta Italia e dall’estero.

 



Categorie:Cronaca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: