Sesto, ritorna la festa dei bambini 1,2, 3 stella, la più bella che c’è dal 3 all’8 giugno nel parco di via Tonale

SONDAGGIO SESTO  SESTO SAN GIOVANNI


Ritorna dal 3 all’8 giugno, nella consueta cornice del parco di via Tonale, la tradizionale festa “1,2,3… stella!”, dedicata ai bambini e alle loro famiglie. Tema cardine delle attività di quest’anno, che prevedono una intera settimana di incontri, giochi e riflessioni, è la diffusione di una “cultura dell’infanzia” all’interno di un contesto storico che vede le famiglie come l’anello centrale del tessuto sociale, in cui sempre più spesso rischiano di trovarsi in solitudine.

Compito di “1,2,3…stella!”, oltre che quello di offrire ottime occasioni di svago per i più piccoli, è proprio quello di fare rete, mettere in collegamento tra loro e con i genitori tutte le realtà (pubbliche, private e del privato sociale) che a Sesto San Giovanni si occupano di infanzia.

“La richiesta principale che ci sentiamo fare dai genitori – ha dichiarato l’Assessore all’Educazione Roberta Perego – è quella di una condivisione tra genitori e istituzioni su tematiche della cura dei bambini, luoghi di confronto che possano aiutare nella relazione con i figli. Oltre alla richiesta di conoscere quanto Sesto San Giovanni offre in termini di attività sportive, momenti di socializzazione, luoghi di approfondimento e crescita. Questa festa vuole offrire tutto questo, anche grazie alla consueta ricca partecipazione di tutti i soggetti che nella nostra città si occupano di infanzia“.

Laboratori d’arte o corporei, incontri di approfondimento e di pronto soccorso pediatrico, supporto psicologico alle famiglie e spettacoli per bambini “invaderanno” diversi luoghi della città nella settimana dal 3 al 7 giugno, in attesa che la kermesse entri nel vivo domenica 8 giugno, dalle 9.30 alle 18.00 nel giardino di via Tonale: laboratori di manipolazione, la sabbiera e attività per i più piccoli, insieme all’educazione stradale da parte della Polizia Locale e alla presentazione del lavoro dei Vigili del Fuoco da parte del comando sestese, laboratori di cucina, di musica e tanto tanto sport. Oltre, naturalmente, alla presenza di molte associazioni, società sportive e servizi all’infanzia che presenteranno le loro attività.

Divertirsi imparando – conclude Roberta Perego – e dando ai propri genitori la possibilità di scoprire un mondo nel quale non si è soli come si poteva credere, ma nel quale ci sono tante mamme e papà che – accanto ad educatori, insegnanti, allenatori – danno il loro contributo per fare di Sesto San Giovanni una città sempre più a misura di bambini“.



Categorie:Cultura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: