La giustizia è uguale per tutti? L’ex responsabile dell’Edilizia Sostaro condannata anche a pagare i danni

Giustizia   SESTO SAN GIOVANNI 


Le sorprese sulla vicenda del “Sistema Sesto”, non finiscono di stupire: mentre sul versante del processo all’ex sindaco Filippo Penati e gli altri nove imputati si assiste a decisioni che spesso lasciano spazio alle interpretazioni, sul versante della prima parte dell’inchiesta i risultati sono catastrofici per le persone coinvolte.

L’ex responsabile dell’Edilizia Nicoletta Sostaro, che gestiva lo Sportello Unico, oltre ad avere patteggiato un anno e 8 mesi di reclusione, licenziata in tronco durante la prima fase del processo, ora è stata condannata anche dalla Corte dei Conti a pagare un risarcimento di oltre 300mila euro per avere percepito dei soldi di consulenza durante lo svolgimento del suo normale lavoro di responsabile del Comune.

In base alle carte che i giudici della Corte dei Conti hanno esaminato è stato stabilito che la Sostaro avrebbe incassato circa 123mila euro di consulenze e che avrebbe causato un danno di immagine al Comune pari al 20% del suo stipendio per tutto il tempo della consulenza. Totale di oltre 300mila euro che la ex dirigente dovrebbe versare a titolo di risarcimento.

Senza entrare nel merito delle decisioni salta all’occhio la diversa procedura tra le decisioni verso i primi presunti responsabili finiti sotto inchiesta e gli altri ancora in fase dibattimentale. Quasi come due pesi e due misure per la stessa vicenda. E tornano in mente le parole pronunciate da Matteo Renzi sulla giustizia….ingiusta.

 



Categorie:Giudiziaria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: