La Regione stanzia oltre un milione per la sorveglianza e sicurezza a Milano e provincia ma Sesto è esclusa

 

Migliorerà la sorveglianza a Cologno.

  COLOGNO MONZESESoldi a pioggia della regione Lombardia per dare ai comuni strumenti di videosorveglianza e potenziamento dei mezzi tecnologici e strumentali da installare sulle vetture.  A Milano e provincia sono stati assegnati 1.105.000 euro. Vanno a 43 comuni diversi che hanno presentato i progetti.

Abbiamo pubblicato le graduatorie dei progetti finanziati dalla Regione Lombardia in materia di sicurezza urbana. Siamo riusciti a destinare 7,6 milioni di euro a 476 comuni lombardi. Grazie a questi soldi potranno installare impianti di videosorveglianza e dotare le polizie locali di veicoli e strumentazioni adeguate“. Lo ha detto l’assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, presentando, all’Utr di Brescia, le graduatorie definitive. Il bando prevede un lotto A (5 milioni di euro) per impianti di videosorveglianza e un lotto B (2,6 milioni di euro) per dotazioni alle polizie locali.

Sono statti finanziati 253 progetti, 140 di videosorveglianza e 113 relativi a nuovi strumenti per gli agenti delle polizie locali. Tra quelli ammessi risultano anche i due presentati dal Comune di Milano (80.000 euro di finanziamento regionale), quello presentato dal Comune di Brescia (30.000 euro di finanziamento regionale), i due di Lodi (80.000 euro dalla Regione), quello del Comune di Mantova per videosorveglianza (50.000 euro dalla Regione) e i due del Comune di Sondrio in unione con altri 5 comuni (130.000 euro dalla Regione).

Sono arrivate 634 domande di finanziamento per un totale richiesto dai Comuni di 17 milioni. Sono numeri – ha continuato Bordonali – che testimoniano il grido d’allarme dei nostri Enti locali in materia di sicurezza. Purtroppo lo Stato centrale è carente e la Regione non è riuscita a soddisfare tutte le richieste dei Comuni. L’unica strada percorribile è quella dell’autonomia fiscale. Tenendo anche solo una parte dei 54 miliardi di euro che ogni anno i lombardi danno in più allo Stato rispetto a quanto ricevono in servizi, potremmo garantire ai comuni tutte le risorse necessarie“.

Dei Comuni del Nordmilano che hanno beneficiato del finanziamento ci sono Cologno Monzese con 50mi,a euro per la videosorveglianza e Paderno Dugnano (28mila euro) e Senago (20mila euro) per il potenziamento della strumentazione sulle macchine e nelle centrali operative.

Sesto San Giovanni è stato escluso e l’amministrazione comunica che: “Ammessi ma non finanziati dalla Regione i due progetti del bando “Disciplina regionale dei servizi di Polizia Locale e promozione politiche integrate di sicurezza urbana” presentati dal Comune di Sesto San Giovanni. I due progetti – che prevedevano l’installazione di nuove telecamere e l’acquisto di dotazioni tecniche per la Polizia Locale – sono stati ritenuti meritevoli di essere ammessi alla graduatoria finale, ma sono comunque tra quelli non finanziati per l’esaurimento dei fondi disponibili. In ogni caso i fondi messi a bilancio dall’Amministrazione comunale per partecipare al progetto saranno utilizzati per l’acquisto delle dotazioni previste dai due lotti”.

Annunci


Categorie:Attualità

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: