Cinisello, continua il braccio di ferro tra l’Amministrazione e la comunità islamica: il Tar dà ragione al Comune sulla moschea abusiva di viale Matteotti

 

Foto simbolica

   CINISELLO BALSAMOStoria infinita tra l’Amministrazione comunale e la comunità islamica che sul territorio di Cinisello Balsamo ha occupato degli spazi non consoni alla preghiera o centri culturali (di fatto delle moschee) con provvedimenti che i mussulmani hanno contestato presentando ricorso al Tar.

Ora è il turno del capannone di viale Matteotti dove le regole urbanistiche non prevedono attività religiose praticate dagli islamici secondo le loro abitudini e il Comune ha minacciato di intervenire in modo coatto per liberare i locali. La comunità islamica ha presentato ricorso al Tar che ora si è espresso a favore del Comune, ribadendo che  “Pace per lo Sviluppo Umano” non può utilizzare un edificio destinato a magazzino come luogo di preghiera.

Il Tar ha deciso che l’edificio non deve essere utilizzato in modo difforme di quello che sono le disposizioni del comune in materia di urbanistica. Ora si attende la replica della comunità islamica e non si esclude un altro ricorso al Consiglio di Stato tanto per allungare la procedura di “sfratto”.

Annunci


Categorie:Attualità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: