Cinisello festeggia Gramsci che passò il Natale del 1925 in città da clandestino per un congresso del partito

Antonio Gramsci

    CINISELLO BALSAMO – “Quest’anno si è deciso di dedicare il 72° anniversario della Liberazione ad Antonio Gramsci nell’80° anniversario della sua morte, avvenuta a seguito della lunga detenzione nelle carceri fasciste – ha dichiarato il sindaco Siria Trezzi -. Un omaggio a uno dei più grandi intellettuali e politici del secolo scorso”.

Tutti sanno che la piazza principale della nostra città è intitolata ad Antonio Gramsci, alcuni sanno che nei giardini di via Giovagnoli a Villa Rachele c’è una pietra con la scritta Gramsci è vivo, ma quasi nessuno sa che nella notte di Natale del 1925 Gramsci era a Cinisello per un congresso provinciale clandestino del Partito Comunista d’Italia.

L’occasione per approfondire questo legame tra Gramsci e la nostra città – spiega l’assessore alle Politiche culturali Andrea Catania – sarà un convegno dal titolo ‘Gramsci: intellettuale e militante nella crisi tra due epoche’ che si terrà sabato 29 aprile alle ore 15.30 presso l’Auditorium del Pertini”.

Sarà Angelo D’Orsi, ordinario di Storia del pensiero politico, uno dei maggiori studiosi di Gramsci, a delinearne la figura e il pensiero. Inoltre, molte realtà locali e non parteciperanno all’organizzazione dell’iniziativa. Il Circolo A.M.I.S. Emilio Lussu proporrà un aspetto particolare e poco noto della produzione di Gramsci: egli infatti fu autore non solo di scritti storici e politici, ma anche di fiabe.

Sarà il pedagogista e psicologo Pier Paolo Cavagna a intervenire sull’argomento, accompagnato da un’azione scenica ispirata al racconto Il topo e la montagna, con Rosi Tortorella e Valentina Tombini di Oneiros Teatro. L’Associazione Lapsus racconterà le tappe della vita di Gramsci attraverso letture commentate dei suoi scritti, interpretate dall’attore Dario Maria Dossena. Il Centro Documentazione Storica e l’A.N.P.I. di Cinisello Balsamo presenteranno un approfondimento relativo alla presenza di Gramsci a Cinisello per il congresso del ’25 (al termine del quale soggiornò in incognito per tre giorni in un cortile in via Martinelli a Balsamo).

La Fondazione Elio Quercioli ha collaborato alla ricerca di una bibliografia di approfondimento sul congresso del P.C.d’I. e ha aderito all’iniziativa che sarà inserita nell’ambito degli incontri in programma per l’Anno Gramsciano.

 

Annunci


Categorie:Politica, Varie

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: