La Tazzina di Caffè

        ®   Abbiamo deciso di spendere una serata per la “politica”. Così abbiamo raggiunto lo spazio Mil, ad ascoltare i candidati a Sindaco alle prossime amministrative di Sesto. Non una gran serata in verità. Il confronto organizzato dalla Cgil, alla presenza di un centinaia di persone, per lo più aspiranti consiglieri con famiglia al seguito, verteva sui temi del lavoro.

Dobbiamo confessare che sin dall’inizio abbiamo avuto la sensazione che alcuni candidati erano lì per dovere di firma, capaci solo di descrivere il vago delle proprie idee, anche se con estrema esattezza.

Dopo qualche affermazione pittoresca del candidato della Sinistra Anticapitalista, il dibattito è entrato nel vivo palesando tuttavia, pur con qualche piacevole eccezione come quella del candidato Sindaco Sandro Piano, dei vizi di fondo come: la ritualità della retorica, la scolasticità delle risposte, la confusione totale tra amministrare e governare i processi, la concezione perimetrica del proprio ruolo, l’assoluta mancanza di strategia politica nei rapporti istituzionali con il comune metropolitano e il governo nazionale.

I sei candidati immortalati in una foto, appaiano impacciati e fuori posto. Spicca il saluto col pugno chiuso del candidato della Sinistra anticapitalista, che più che rivoluzionario ha del comico, un po’ alla Totò quando fa il verso a Fidel Castro nel film “Totò truffa”.

Anche perchè a Sesto: ” ..più che di rivoluzione, c’è bisogno di manutenzione“.

Annunci


Categorie:Varie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: