Basket, buona la prima del Geas nei playoff: battuto Albino con il punteggio di 66-44

    Geas: Schieppati 4 (9 rimbalzi), Arturi 17 (3 assist), Oliva 2, Galbiati 18 (6 recuperi, 3 assist), Bonomi, Decortes 2, Gambarini 3, Panzera 3, Barberis 8, Grassia, Ercoli 9 (12 rimbalzi), Pusca. All. Zanotti.

SESTO SAN GIOVANNI – Bene così, Geas. Concentrate, solide, pazienti nell’attendere il momento giusto per spaccare la partita: le rossonere arrivano pronte all’appuntamento con i playoff e conquistano gara-1 del primo turno con Albino (66-44), ripristinando la “legge del PalaNat” dopo la sconfitta nell’ultima giornata di stagione regolare, peraltro ininfluente per la classifica.

Il netto +22 finale fotografa la superiorità sestese ma è un po’ ingeneroso per la squadra bergamasca, che ha fatto del suo meglio per rendere difficile la vita al favorito team di Cinzia Zanotti, riuscendoci però solo per due quarti e mezzo: dopo una doppia spallata del Geas (12-1 e 9-0) tra la fine del terzo e l’inizio dell’ultimo, non c’è stata più storia.
Sugli scudi ancora loro, Arturi e Galbiati, che alla chiamata dei playoff hanno risposto alla grande, segnando con alte percentuali (35 punti quasi equamente divisi), creando gioco (3 assist a testa), rubando palloni (9 in due), insomma tutto quello che serviva per trascinare la squadra alla vittoria, nonostante le speciali attenzioni della difesa avversaria su di loro. Hanno indicato la via e le compagne le hanno seguite, sia le “veterane” sia le giovani, magari sbagliando qualcosa nelle esecuzioni (migliorabile il complessivo 32% da 2 del Geas) ma raramente nelle scelte.

Ora la serie si sposta in casa di Albino, dove giovedì 27 (ore 20.30) le rossonere cercheranno di chiudere i conti con un 2-0 che, oltre a evitare le pressioni di una “bella” senza margine d’errore, consentirebbe di risparmiare energie, vantaggio non da poco in un playoff che prevede 4 turni da superare se si vuole giungere fino in fondo…

Abbiamo fatto fatica all’inizio ma ci sta, perché non giocavamo da 10 giorni e non siamo, credo, ancora al top della forma, com’è giusto perché puntiamo a diventarlo strada facendo: e noi in questi playoff vogliamo andare avanti il più possibile – ha detto l’allenatrice Zanotti -. Albino ha alternato varie difese, spezzando un po’ i nostri ritmi, ma anche questo ce l’aspettavamo. Nel complesso quindi non è stata la nostra miglior prestazione stagionale, ma abbiamo giocato con serenità e buone scelte: aver vinto di 22, considerate le difficoltà, è positivo.
Arturi e Galbiati hanno fatto la differenza, ma tutte hanno lavorato bene in difesa e man mano è venuta fuori bene Ercoli, che si era scavigliata in allenamento nei giorni scorsi. Abbiamo saputo prendere le contromisure al gioco di Albino, ad esempio non concedendo più triple nel secondo tempo. Certo, adesso conviene chiudere la serie già in gara-2”.

Annunci


Categorie:Varie

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: