Sesto, carabinieri sui banchi di scuola per aiutare i ragazzi a limitare alcol e droga

Il capitano Cosimo Vizzino.

    SESTO SAN GIOVANNIIl consumo di alcol e droga tra i ragazzi è in crescita. I controlli sono costanti, ma il fenomeno non accenna a diminuire. Per contribuire all’educazione degli studenti, soggetti più a rischio, la compagnia dei carabinieri si è resa disponibile a entrare nelle aule dell’istituto Itis Spinelli di via Leopardi a illustrare i rischi di queste due sostanze che tanto affascinano le leve giovanili.

Il capitano della compagnia Cosimo Vizzino, coaduvato da alcuni collaboratori, ha spiegato agli studenti la normativa vigente in fatto di provvedimenti per chi abusa di alcol o droghe e i costi sociali che si ripercuotono. Come ad esempio il dovere organizzare dei servizi di controllo appropriati per limitare l’uso di stupefacenti e alcol con diversi uomini impegnati. Militari che potrebbero essere utilizzati per altre prevenzioni della criminalità organizzata.

Nell’ambito delle iniziative sociali la stessa compagnia dei carabinieri ha incontrato gli anziani nella sede degli alpini di Cinisello Balsamo, per illustrare alcuni modi a difesa delle truffe, altra piaga che colpisce le persone di una certa età raggirate da lestofanti di ogni genere. Anche il questo caso i carabinieri hanno illustrato quali sono, in base alle denunce ricevute, le truffe più ripetute a danno dei anziani e poi hanno suggerito di chiamare sempre quando si hanno dei sospetti. L’intervento dei carabinieri può evitare guai economici e a volte anche fisici.

Cosimo Vizzino, 33 anni, sposato, una figlia, salentino di origini, è da metà settembre scorso il comandante della compagnia di Sesto, dopo l’accademia di Modena e la scuola ufficiali di Roma, ha comandato le compagnie di intervento operativo al terzo battaglione Lombardia, quindi il nucleo operativo radiomobile di Agrigento, la compagnia di Randazzo (Catania) e ha trascorso un anno dalle sue parti, all’ufficio comando del comando provinciale di Lecce.

Annunci


Categorie:Attualità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: