Pentagramma politico: le considerazioni un po’ “confuse” della sindaca Chittò

   L’abbiamo letto e riletto più volte. Non volevamo crederci. Poi ci siamo arresi. Ci riferiamo al commento al primo turno delle elezioni francesi fatto dalla sindaca Monica Chittò. E’ una vera perla; una dimostrazione di quanto la politica sia un’altra cosa.

Chittò fra l’altro sostiene: “…Il risultato complessivo del centro e della sinistra francesi non è negativo, anche se pesano molto le divisioni….” e che “Se è consentito un piccolo paragone, credo che il confronto a Sesto San Giovanni fra la mia candidatura e quella di Roberto Di Stefano riveli un’importante somiglianza: mentre Di Stefano, con preoccupanti analogie con la Le Pen,  cavalca la paura e non si pone il problema di risolvere i problemi della città, personalmente (e con l’intera coalizione di centro-sinistra che unita mi sostiene) io, come Macron ho come bussola quella di unire, rappresentare la città nel modo più ampio possibile, cercare con pazienza soluzioni che facciano avanzare la città e la rendano migliore, più aperta, più giusta e solidale. Sono convinta che le prossime settimane renderanno queste differenze ancora più evidenti”. 

Un’affermazione che fa trasecolare, fuori da ogni contesto storico politico, ricca di prosopopea, assolutamente arrendevole nei confronti dei veri temi della competizione elettorale, non ancorabile politicamente al candidato della sinistra francese, di cui la Chittò si paragona, scordandosi che lo stesso  Macron nasce da una costola dalla sinistra,  si definisce  con orgoglio “né di destra né di sinistra” e  durante la campagna elettorale è stato definito “liberale di centrosinistra”, “centrista” e “moderato”.

Ci risulta che la Chittò, sia una  una militante del Pd: critica il Liberalismo di Renzi, e alle primarie del suo partito sostiene Orlando che, guarda caso  è in corsa contro Renzi, per ridisegnare un PD socialista. Sembra che la confusione abbia annebbiato la nostra Sindaca, facendola traboccare con affermazioni che più che aiutarla, rischiano di diventare per Lei un vero boomerang.

Una pessima uscita, inutile, fuori luogo, politicamente avventata senza costrutto storico e geopolitico, impresentabile sotto ogni punto di vista.

Per la serie: “Vorrei dire qualcosa di diverso, ma che non sia troppo diverso da quello che credo possa essere diverso“. (Mangiafuoco)

Annunci


Categorie:Politica

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: