La Tazzina di Caffè

  ®   Tra il serio e il faceto Angelo Gerosa, già vicesindaco della città con le giunte Penati, scrive un bell’articolo su un giornale locale on-line, dove facendo la caricatura al nome delle liste che si presenteranno alla prossima tornata elettorale, esplicita bene le difficoltà e il disorientamento dell’elettorato sestese.

Il male minore a cui si riferisce Gerosa è l’impossibilità della scelta dovuta alla debolezza del mercato elettorale. Se una volta era facile identificarsi, oggi è praticamente impossibile. Tra chi ha Sesto nel Cuore, ma non è più giovane sestese, abituato all’Assemblea Popolare, avendo trascorso tanti anni in Fabbrica, e si sente di sinistra ma non riesce mai a raggiungerla perchè in movimento, tifa per gli Azzurri e odia Qui quo qua, perchè in fondo è democratico, figlio unico senza Fratelli italiani, che scelta può fare? Astenersi si chiede preoccupato l’autore?

Turarsi il naso, bersi una camomilla prima del voto, aggiungiamo noi. Oppure fare come un ragioniere esemplare: essere padrone del proprio destino, farsi coraggio sostenendo un’idea che nasce magari da un risentimento. Perchè  un’idea non ha forza se non nutrita di risentimento

Annunci


Categorie:Varie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: