Basket, il Geas supera l’Albino in gara due e accede al turno successivo dei playoff in attesa di conoscere l’avversaria tra Marghera e Civitanova

   SESTO SAN GIOVANNI – Avanti Geas! Superato il primo turno dei playoff 2017 con un 2-0 su Albino. L’obiettivo, in gara-2 sul parquet bergamasco, era evitare ogni rischio di prolungamento della serie ed è stato ottenuto grazie al dominio iniziale (+15 a fine primo quarto) e a una difesa costante, che non ha mai consentito alle padrone di casa di tornare a contatto, nemmeno quando l’attacco sestese ha smesso completamente di funzionare.

Il vantaggio minimo è stato di 10 punti, poco prima della sirena finale che, con punteggio decisamente basso (31-42), ha sancito la qualificazione delle rossonere.
Le cifre migliori sono state raccolte dalle lunghe: Schieppati con 11 punti e 8 rimbalzi (protagonista del break iniziale), Ercoli con 9+8. Un paio di elementi importanti erano reduci da influenza, Galbiati e Barberis che ne hanno risentito a livello realizzativo; per Virginia però 6 assist.

Il Geas non conosce ancora il nome dell’avversaria in semifinale del suo tabellone: è sull’1-1 infatti la serie tra Marghera e Civitanova, la cui vincente sfiderà le sestesi. Definiti finora due accoppiamenti: dalla parte del Geas si affronteranno Ferrara e Castelnuovo Scrivia (“giustiziera” a sorpresa di Empoli), nell’altro tabellone Vicenza e Costa.

Soddisfatta per la qualificazione, non certo di come abbiamo ‘amministrato’ il secondo tempo – ha detto la coach Zanotti -. Anzi, non direi ‘amministrato’, che per me è un’altra cosa, cioè gestire bene: siamo invece state confusionarie e prive di fluidità, senza particolari mosse tattiche da parte di Albino. Un calo di tensione per il vantaggio netto? Se così, si sarebbe manifestato anche in difesa, dove invece abbiamo tenuto bene per 40 minuti: vincere di 11 fuori casa segnando 42 punti non capita spesso… Quindi non c’è da preoccuparsi ma da riguardare quello che non ha funzionato e lavorarci sopra. In attesa di sapere chi sarà la prossima avversaria, ci teniamo il bilancio positivo di una serie chiusa 2-0 come volevamo. Note di merito all’inizio di Schieppati e all’ottimo impatto della giovane Pusca; una menzione anche per Gambarini (nel giorno del suo 22° compleanno, ndr), che ho messo in quintetto-base al posto di Barberis perché preferivo avere un play in più, non volendo sovraccaricare Arturi di lavoro nel caso in cui Giulia venisse francobollata con una zona mista come in gara-1″.

Annunci


Categorie:Varie

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: