Bresso, la richiesta dei sindaci è stata accolta dall’Ustif: il tram Milano-Limbiate funzionerà fino al 10 giugno

 

Il vecchio trenino.

   BRESSOLa richiesta era stata avanzata dai sindaci dei comuni interessati (Bresso, Cusano Milanino, Paderno Dugnano, Nova Milanese, Limbiate) di non fare terminare le corse al vecchio tram sulla Comasina il 30 aprile, arrecando un danno notevole non solo ai lavoratori ma soprattutto agli studenti. Ora l’Ustif ha dato la risposta positiva.

Infatti la metrotranvia Milano-Limbiate non si ferma. Ustif (l’Ufficio speciale trasporti a impianti fissi) ha accettato la richiesta effettuata da Atm e dai Comuni di Milano, Cormano, Paderno Dugnano, Varedo, Limbiate, la Provincia di Monza e Brianza, Città Metropolitana, Regione Lombardia e Mm di garantire il proseguimento del servizio anche fino alla fine del calendario scolastico, il prossimo 10 giugno, quindi oltre la data di stop che era prevista inizialmente il 30 aprile.

Per ragioni di sicurezza, come richiesto da Ustif e condiviso con Atm, si sono rese necessarie alcune modifiche al servizio: la circolazione sarà limitata a due convogli che faranno ‘spola’ su tratte continue e distinte e i passeggeri dovranno scendere alla fermata della stazione Cassina Amata per poi risalire sul secondo convoglio per la tratta successiva del loro viaggio. Inoltre è prevista la presenza continua di due macchinisti in cabina per un maggior controllo della linea. La marcia delle vetture non potrà superare i 30 km/h lungo l’intera tratta in modo da mantenere il controllo di tutti gli attraversamenti stradali privi di semaforo.

I Comuni sono già al lavoro su un’ipotesi di messa in sicurezza della linea che riguarda la segnaletica stradale, gli incroci e i passi carrai per consentire la ripresa del servizio il 10 settembre, con l’avvio del nuovo anno scolastico, e per un periodo di due/tre anni necessario per acquistare nuovi tram e compiere i primi passi verso l’attuazione del nuovo progetto della linea tramviaria Milano-Limbiate già finanziata dal Governo con 59 milioni di euro e da Regione Lombardia e Comuni con 40 milioni più il materiale rotabile.

Annunci


Categorie:Attualità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: