Cinisello, la polizia municipale sgombera i nomadi che hanno occupato il PalaK distrutto da un incendio

     CINISELLO BALSAMOLa storia delle occupazioni abusive, da parte dei nomadi, si ripete sul territorio di Cinisello Balsamo. La struttura del Pala K di via Matteotti, rimasta danneggiata da un incendio che ha distrutto tutta la parte alta del telone che copriva il circuito di kart, è stata occupata da decine di famiglie di nomadi che si sono sistemati all’interno costruendo baracche e luoghi di fortuna per passare la notte, usufruendo del parcheggio esterno per i loro mezzi.

La struttura, di proprietà privata, è stata dichiarata pericolosa e l’amministrazione comunale ha intimato ai responsabili l’abbattimento della stessa per liberare l’area, peraltro al centro di una convenzione edilizia di largo respiro. Infatti sull’area dove una volta c’era l’ovocoltura è previsto un insediamento immobiliare e i costruttori in cambio cederanno al Comune un pezzo d’area di loro proprietà che si trova nel parco del Grugnotorto, dove vige il vincolo del verde.

I vigili si sono presentati nel capannone distrutto dall’incendio ed hanno allontanato le persone presenti e distrutto le baracche che avevano costruito. Ora sulla struttura c’è una vigilanza continua in attesa che sia demolita completamente.

Annunci


Categorie:Cronaca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: