Cinisello, accordo tra ospedale e territorio sulle dimissioni protette dei malati di mente: incontro al Bassini mercoledì mattina

Ospedale Bassini

     CINISELLO BALSAMONei giorni scorsi Roberta Perego Assessore all’Educazione e Politiche Sociali e Sociosanitarie del Comune di Sesto San Giovanni, Gianfranca Duca Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Cinisello Balsamo, Pamela Moser Direttore Socio Sanitario dell’ASST Nord Milano e Saverio Ruberti Direttore Dipartimento Salute Mentale ASST Nord Milano hanno firmato due nuovi importanti protocolli operativi di collaborazione tra ospedale e territorio.

I protocolli riguardano tutti i cittadini dei cinque comuni Bresso, Cinisello Balsamo, Cormano, Cusano Milanino e Sesto San Giovanni, siti nell’area della ASST Nord Milano – ex Distretti 6 e 7 di ATS Città Metropolitana di Milano. Il protocollo Dimissioni Protette e il protocollo di Intervento Interistituzionale per l’attivazione di un’Equipe Multidisciplinare Integrata nell’ambito del Disagio Socio-Psichiatrico vanno a regolare tematiche delicate quali il processo di accompagnamento alle dimissioni dagli Ospedali del territorio e l’integrazione nella presa in carico di soggetti con disagio socio psichiatrico.

La dimissione protetta rappresenta da anni un modello di percorso integrato tra ospedale e territorio che garantisce la presa in carico e la continuità assistenziale per un paziente temporaneamente o stabilmente in condizioni di fragilità. Anche nei principi della Legge Regionale n. 23 del 2015 “Evoluzione del sistema sociosanitario lombardo” è indicata l’importanza “della continuità terapeutica e assistenziale, attraverso l’implementazione della rete sanitaria e sociosanitaria ospedaliera e territoriale e l’integrazione con le politiche sociali di competenza delle autonomie locali”.

La valutazione del bisogno e la presa in carico del paziente avverrà in modo congiunto fra i seguenti attori, secondo le diverse situazioni e necessità:

– ASST Nord Milano Polo Ospedaliero

– ASST Nord Milano Presidio Territoriale, con le sue articolazioni (Fragilità, Poliambulatori, Protesica);

– Comuni di riferimento nelle loro articolazioni di intervento sociale;

– Medici di Medicina Generale e Pediatri di famiglia;

– Erogatori accreditati

– Terzo/Quarto Settore

Il protocollo di Intervento Interistituzionale per l’attivazione di un’Equipe Multidisciplinare Integrata nell’ambito del Disagio Socio-Psichiatrico vuole essere lo strumento di facilitazione della comunicazione interistituzionale per attivare in modo rapido ed efficace la rete dei diversi interlocutori coinvolti sul singolo caso e di aiutare gli operatori nella condivisione delle difficili decisioni che vengono quotidianamente intraprese, al fine di una adeguata presa in carico. Obiettivo è intervenire sulla titolarità della presa in carico della cosiddetta “zona grigia”, rappresentata da quella utenza che non risulti in carico ai singoli Servizi, ma che, da segnalazioni diverse, manifesti caratteristiche di fragilità e disagio associate ad anomalie del comportamento.

I principali servizi coinvolti sono

– Comuni – Servizio Sociale di Base: indagine sociale;

– ASST Nord Milano: SerT/Noa: diagnosi e valutazione della gravità della dipendenza; valutazione di personalità degli adulti dipendenti;

– ASST Nord Milano: Servizio psichiatrico territoriale: definizione di interventi di diagnosi, cura e programmi riabilitativi che tengano conto della necessità dell’individuo e del suo contesto di vita;

Il risultato atteso è significativo e per alcuni aspetti innovativo:

– Affronta e regola in una logica collaborativa processi, ruoli e compiti di Istituzioni e servizi diversi;

– Rafforza l’integrazione tra servizi sociali e servizi sociosanitari con l’obiettivo di dare risposte coerenti e rafforzate alle persone fragili;

– Riafferma la collaborazione nel campo del Welfare tra i Comuni di Bresso Cinisello Balsamo, Cormano, Cusano Milanino e Sesto San Giovanni, seguendo la linea politica perseguita oramai da anni, anche con I.P.I.S – Ufficio di Piano;

– Mette in pratica i principi della Legge Regionale n. 23 del 2015 “Evoluzione del sistema sociosanitario lombardo” sulla continuità di cura e assistenza ospedale-territorio.

Di tutto questo si parlerà mercoledì alle 11.30 nella sala riunioni del Bassini in via Gorki a Cinisello Balsamo, primo piano con presenti  Gianfranca Duca Assessore alle Politiche Sociali – Cinisello Balsamo, Roberta Perego Assessore all’Educazione e Politiche Sociali e Sociosanitarie – Sesto San Giovanni, Pamela Moser Direttore Socio Sanitario – ASST Nord Milano, Saverio Ruberti Direttore Dipartimento Salute Mentale – ASST Nord Milano.

Annunci


Categorie:Attualità

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: