Quelli che….ritratto semiserio dei candidati a sindaco, Roberto Di Stefano: l’uomo del porta a porta tra gaffes e comparse in tv che vuole cambiare Sesto

  Cinque anni fa ottenne il primato delle preferenze, adesso si presenta candidato sindaco del centrodestra. Roberto Di Stefano la sua campagna elettorale l’ha impostata molto sull’attacco frontale alla coalizione del centrosinistra. Si è fatto paladino dell’ordine e della sicurezza. Ha confuso spesso le due cose, riducendo il problema della sicurezza alla lotta contro i migranti. Ha usato molto la televisione, unitamente ai social ma non ha disdegnato la propaganda porta a porta, girando a piedi per i quartieri della città.

Ha postato tantissime sue foto su Facebook con tanto  di commento, incorrendo spesso in gaffes che qualche volta, l’hanno fatto precipitare nel ridicolo. Ha resuscitato il Pli, che si presenta con una lista in suo appoggio, anche se con gran parte dei candidati che non conosce Sesto. Ha tentato lo stesso miracolo con i Pensionati, ma non ce l’ha fatta. Tanti slogan, tanti contro caratterizzano la sua campagna.

Statalista agli incontri organizzati dai sindacati, smentendo il suo  stesso partito, Forza Italia ma anche i suoi alleati politici; diventa liberista agli incontri con le associazioni imprenditoriali. Poco amato dai suoi compagni di partito, più sopportato che supportato da una parte degli alleati. E’ un  po’ tutto è il contrario di tutto.

La sua campagna elettorale sembra una recita teatrale. Il suo motto potrebbe essere: “Nulla è più complicato della sincerità“. Valutazione complessiva: sufficiente.

Annunci


Categorie:Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: