Basket, il Geas rinuncia al ripescaggio in A1: prima bisogna sanare la questione finanziaria…

Il Geas ringrazia il pubblico dopo una bella prestazione.

 SESTO SAN GIOVANNIAvrebbe fatto piacere, certo. Tornare in A1, anche se si era perso lo spareggio con Bologna, poteva essere una occasione per rivedere il Geas tra le grandi del basket femminile, ma… “Se avessimo conquistato la A1 sul campo non ci saremmo tirati indietro per una questione di onore sportivo – precisa il neo presidente Filippo Penati – mentre accettare il ripescaggio sarebbe solo una mossa che fa gli interessi della Lega per intascare soldini che in questo momento non abbiamo. Dobbiamo trovare uno sponsor all’altezza della categoria e poi vedremo. Per ora stiamo benissimo in A2″.

In effetti la Lega ci sperava tanto che il Geas prendesse il posto della rinunciataria Umbertide, ed ora corre il rischio di comporre un campionato dispari, con 11 squadre al posto delle 12 previste a meno di sorprese finali. Il Vicenza è una società che potrebbe farsi avanti anche perché ha una impostazione economica adeguata. Il Geas deve prima appianare tutta la situazione degli sponsor e poi impostare il futuro.

Annunci


Categorie:Sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: