VERSO IL BALLOTTAGGIO / Monica Chittò del centrosinistra a sorpresa presenta due assessori: Moro alla Sicurezza e Di Simine all’Ambiente

Da sinistra: Di Simine, Chittò e Moro

   SESTO SAN GIOVANNIMonica Chittò, candidata per il centrosinistra, dopo la conferenza di questa mattina sostiene:

Abbiamo presentato due personaggi che ufficialmente entrano a far parte con diversi ruoli della mia squadra per governare il futuro della nostra città. Da adesso entra nella mia squadra come Assessore alla Protezione civile e alla Sicurezza Carlo Moro, che per quasi 30 anni è stato Ispettore della Polizia di Stato presso il Commissariato di Sesto San Giovanni.  In questi giorni ho avuto con Moro un confronto serio e approfondito sui temi della sicurezza della nostra città e gli ho chiesto di occuparsi di questo problema che è particolarmente sentito da tanti dei cittadini che mi hanno avvicinato anche in queste settimane.
Naturalmente sappiamo bene che si tratta di un problema particolarmente complesso, che va affrontato migliorando la vivibilità dei nostri quartieri e affrontando i momenti e le situazioni di degrado. Ma la esperienza maturata da Moro in tanti anni di attività a Sesto San Giovanni, tra l’altro apprezzata da tutti, sarà sicuramente un elemento di importante qualità per migliorare la sicurezza, quella reale e quella percepita, nella nostra Sesto San Giovanni. E’ in sostanza la persona più adatta a rispondere, grazie alla sua competenza, alla richiesta di sicurezza che viene da molti. Lo ringrazio tanto per la sua generosità nell’accettare questa mia proposta. Tra l’altro mi fa molto piacere questa sua disponibilità, tenuto conto che Moro è stato il collega giovane di mio padre quando entrò al Commissariato di Sesto.  
Ad affiancarmi sulle scelte ambientali sarà anche Damiano Di Simine. Responsabile scientifico di Legambiente e membro della segreteria nazionale di questa Associazione con delega alla tutela del suolo. L’adesione di Di Simine al mio progetto è molto importante perché garantisce la qualità degli interventi che andremo a realizzare e nel contempo sarà rilevante per progettare un futuro di tutta la nostra città all’altezza delle aspettative dei nostri cittadini.  Come è scritto nel mio programma elettorale, entro il 2019 dovrà chiudere il termovalorizzatore di via Manin e quell’area sarà trasformata in un innovativo progetto di riconversione industriale, che mette al centro le scelte virtuose di valorizzazione dei rifiuti. Infatti ci impegniamo ad allineare Sesto San Giovanni ai Comuni più virtuosi nella raccolta differenziata e nel riciclo.
Personalmente mi impegno a guidare un processo che ci porti a conseguire almeno il 70% di raccolta differenziata. Di Simine si occuperà con particolare attenzione e competenza di questa trasformazione e proprio di questo ho discusso con lui in questi giorni. Lo ringrazio per avere accettato di impegnarsi per la nostra città. (Monica Chittò, candidata del centrosinistra)
Annunci


Categorie:Politica

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: