Sesto, Art. Uno deluso del risultato al ballottaggio già a lavoro per un rilancio della sinistra distante dalla politica di Renzi

    SESTO SAN GIOVANNIGianpaolo Pietra, responsabile di Art. Uno Mdp Sesto San giovanni manda il seguente comunicato:

Quella decretata dal voto di domenica 25 è una sonora sconfitta che brucia e lascia tanto amaro in bocca, ma dopo le prime ore nelle quali è normale prevalgano i sentimenti è già tempo di mettersi all’opera per costruire una vera alternativa a formule che si sono dimostrate non più al passo con le domande e le esigenze che vengono dalla società, è ora di avviare con decisione un cammino che porti alla costruzione di un nuovo centrosinistra che sappia raccogliere in un grande progetto alternativo tutto il suo popolo.

E’ tempo di riflessioni e di decisioni che non possono prescindere dal peso che a livello nazionale hanno avuto le scelte e le politiche renziane il cui primo e allarmante segnale è stata l’assenza dalle urne di una moltitudine di elettori del centrosinistra. E’ tempo di bandire autoreferenzialità e concetti di autosufficienza, è tempo di tirarsi su le maniche, con umiltà e con volontà per ricostruire un tessuto logorato da scelte politiche dannose per il Paese e per i soggetti che la sinistra deve rappresentare, tanto più in una fase di crisi violenta e di allargamento costante delle disparità e delle diseguaglianze.

Oggi il Pd di Renzi non può, e non è in grado, di essere il perno di un’alleanza di centrosinistra ne’ a livello nazionale, ne’ a livello locale. Noi abbiamo sostenuto con convinzione la candidatura di Monica Chittò e la prospettiva di mantenere al governo della nostra città il centrosinistra consapevoli che anche in caso di vittoria si sarebbe dovuta comunque affrontare una fase di seria riflessone che avrebbe dovuto portare comunque ad un cambio di registro e ad un rapporto, che è mancato, con la città.

Oggi la destra che ha vinto già si intesta risultati e prospettive che senza il governo di centrosinistra non sarebbero stati possibili, ma non si può negare che è riuscita a raccogliere un diffuso malcontento e una disaffezione che il centrosinistra sestese non ha saputo, e in alcuni casi voluto, ascoltare e cogliere appieno. Salutiamo e ringraziamo la nostra sindaca Monica Chittò consapevoli della passione che ha espresso in questi anni di lavoro al servizio della sua città e naturalmente porgiamo le nostre congratulazioni al nuovo sindaco con l’augurio di buon lavoro promettendogli una opposizione puntuale e serrata e sperando che riesca ad essere, per il tempo che lo sarà, sindaco di tutti i sestesi e che voglia e che riesca nell’interesse del nostro territorio ad agire in tal senso dando un immagine di se diversa dal tono dei festeggiamenti di domenica sera, conditi da saluti romani, grida offensive e atti di vandalismo.

Noi cercheremo di fare la nostra parte e la faremo lavorando per un’alternativa progressista e di centrosinistra, lo dobbiamo ai valori nei quali crediamo e alla città che amiamo. 

Annunci


Categorie:Attualità, Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: