La Tazzina di Caffè

     ®     Il signor Stefano Parente, tuttofare della lista Sesto nel Cuore, in un lungo e prolisso  post su fb, prova a tirarci le orecchie per aver noi sostenuto che dietro il civismo di Gianpaolo Caponi ci fosse un grande “imbroglio politico”. Lo abbiamo fatto, oltre che per le nostre conoscenze, dopo che abbiamo visto, sentito e riportato le affermazioni fatte dall’on. Mariastella Gelmini e dall’on. Maurizio Lupi   a “Porta a Porta” quando, ancora a spoglio in corso, i due sottolineavano la forte valenza politica di centrodestra del movimento di Caponi, rivelando particolari di accordi con Berlusconi e il partito di Alfano, avvenuti prima e dopo il ballottaggio.

Il signor Parente più che prendersela con noi, smentisca Gelmini e Lupi. Se vuole confutare ciò che abbiamo scritto, ci smentisca con fatti e non parole.  Lei sostiene  che nel team di Caponi non ci fosse nessun spindoctor, che non ci sia mai stato un incontro con un noto istituto che lavora nel settore, che non ci sia mai stato un curatore d’immagine.

Bene visto che siete tenuti alla trasparenza, e avete anche sottoscritto il documento per la trasparenza, lo dimostri. Volentieri ne prenderemo atto. Noi non abbiamo mai parlato di una montagna di soldi: lo fa Lei e visto che faceva parte della squadra, magari froidianamente …

Siamo seri signor Parente, il suo Capitano fino all’undici giugno, giorno del voto del  primo turno, di Di Stefano ha detto il peggio del peggio. Dopo poche ore dalla sconfitta, di questo si tratta, il signor Caponi, senza un minimo di autocritica, l’ha beatificato per il suo unico scopo: il potere. Chapeau. E poi Lei si permette di farci la lezioncina morale? Ma ci faccia il piacere!

Per la serie: “Amo molto parlare di niente. E’ l’unico argomento di cui so tutto. (O.W.)

PS: ha scritto un post il 17 giugno, dopo la sconfitta, sostenendo che fosse l’ultimo. Invece vedo che prosegue con le chiacchiere. Aveva detto che si sarebbe rifugiato in un luogo lontano e fuori da questo mondo “pazzo” ed invece vedo che si trova bene a proseguire. Ha persino criticato l’operato di alcuni consulenti giornalistici per un lavoro non fatto proprio bene (tranne il suo perfetto) per la lista Caponi. Ed, infine, c’è una regolina nel giornalismo (conosce questo mestiere lei che è tuttologo?) la quale prevede che a un servizio si risponde o si chiede la smentita al giornale che l’ha pubblicata e non scrivendo su facebook dove si trovano facili spalleggiatori mai conosciuti per qualcosa di buono nella loro esperienza politica (vero Valeriano?). (F.P.)

Annunci


Categorie:Varie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: