La Tazzina di Caffè

    ®   La voglia di protagonismo la fa da padrone tra i membri della neo giunta di Sesto. La prova l’abbiamo avuta dopo il primo atto amministrativo: la “sospensione” della concessione edilizia per la costruzione della moschea. La delibera assunta, ha scatenato, fra i vari assessori, la corsa alla primogenitura.

La Lega reclama la medaglia al merito, per averla da sempre contestata. Anche i Fratelli d’Italia, miseramente  sconfitti alle elezioni, fanno altrettanto con  il loro rappresentante assessore uscito dal manuale Cencelli.

Non è  da meno la neo assessora di Sesto Nel Cuore,  Angela Tittaferrante, che posta compiaciuta la decisione della giunta su Fb, dopo che non più  tardi di qualche settimana fa si era precipitata all’incontro organizzato dalla comunità  araba sestese sull’integrazione. La coerenza per l’assessora è come un minestrone surgelato: duro da cuocere, insapore e assolutamente  immangiabile.

Tra chi si attacca per primo la medaglietta è una gara  che tende ad emarginare il sindaco, prigioniero sempre più  di una maggioranza  caravanserraglio coesa solo sulla vanagloria.

Per la serie:  “Quando la scienza scoprirà  il centro dell’universo, un sacco di gente si dispiacerà nello scoprire di non essere nell’elenco“.

Annunci


Categorie:Varie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: