Provoca incidente e fugge: si scopre che l’auto è intestata a una donna proprietaria di altri 600 veicoli

Archivio

    COSE DI QUESTO…MONDOCircolare per le strade è pericoloso non solo per gli incidenti, ma anche per le sorprese che possono capitare, come quella di vedere l’autista del mezzo che ha causato l’incidente abbandonare la vettura e fuggire, per poi scoprire che il mezzo non ha assicurazione e la proprietaria è intestataria di altri 600 veicoli. Purtroppo, caso specifico a parte, succede sempre più frequentemente di incappare in incidenti dove i mezzi non sono assicurati. Il tutto in barba alla legge che prevede il controllo con le telecamere che in tempo reale ti fanno sapere se la vettura è assicurata o no per intervenire prima che commetta incidenti.

Così è successo che un furgone percorre una via, un’auto sbuca da una strada laterale, senza rispettare lo stop, e lo scontro diventa inevitabile. Il responsabile fugge. La dinamica sembra ricalcare quella di numerosi incidenti registrati dalla polizia locale, ma le indagini compiute dagli agenti e dal commissario permettono di scoprire che il veicolo che ha provocato lo scontro non solo è privo di assicurazione, ma risulta uno degli oltre 600 intestati a una donna romena di 28 anni, che vive tra Milano e Genova. Il fascicolo con tutte le informazioni raccolte è stato trasmesso alla Procura della Repubblica. Intanto la persona che ha subito l’incidente si deve pagare tutti i danni. E meno male che ha salvato la pelle!

Annunci


Categorie:Cronaca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: