La Tazzina di Caffè

  ®  In campagna elettorale gli unici che si sono dichiarati contro la grande moschea ma  comunque, per una struttura più  piccola che consenta ai mussulmani di poter pregare, sono stati quelli della Lista Popolare x Sesto, con il suo attuale consigliere Sandro Piano e il portavoce Paolo Vino. Gli altri o si sono dimostrati irremovibili  sulla scelta, vedi il Pd è il centrosinistra; oppure si sono schierati contro, come il centrodestra attualmente al governo della città.  

Ora al di là  delle balle, della facile propaganda, delle medaglie appuntate sul petto, dopo la sospensione della delibera, resta il problema di dove e come riprendere la trattativa con la comunità  araba per la realizzazione il luogo di culto. Vogliono o no gli attuali amministratori, questa è  l’unica strada.  Se è  giusto far rispettare le leggi e le normative e altrettanto sacrosanto rispettare la Costituzione Italiana sul libero esercizio della propria fede religiosa.

Non più  tardi di otto mesi fa, esattamente il 4 dicembre 2016, l’attuale maggioranza amministrativa, sostenne  compatta il No alle  modifiche costituzionali, con la parola d’ordine: “La Costituzione non si tocca “. Bene , allora rispettatela  e fatela rispettare, evitando scivoloni razzisti e antidemocratici.

Per la serie: ” ...sono democratico, ma dopo di Lei“.

Annunci


Categorie:Varie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: