La Tazzina di Caffè

     ®  Che quella di Sesto fosse una maggioranza caravanserraglio, l’abbiamo sostenuto sin dal momento che il neo sindaco Roberto Di Stefano e il suo attuale vice Gianpaolo Caponi, sottoscrissero l’apparentamento per il ballottaggio. Non abbiamo dovuto aspettare molto per la conferma.  Tutto è cominciato con l’elezione del Presidente del Consiglio Comunale: Caponi rivendicava il posto per uno dei suoi, e fino a pochi minuti prima dell’appuntamento in consiglio la discussione animata è andata avanti, tanto da costringere il primo cittadino a minacciare le dimissioni, in caso di mancati voti della maggioranza per Fiorino, poi diventato Presidente  grazie anche  ai voti della minoranza, M5S escluso.

La tensione è continuata con il protagonismo, fuori luogo e ritenuto eccessivo, che i partiti della maggioranza imputano all’assessore Antonio Lamiranda. Una scena tragicomica si è vissuta anche per l’elezione dei vertici della Commissione comunale sul territorio, dove la maggioranza divisa, di fronte ad uno esterrefatto presidente Fiorino, si è riunita nei corridoi per risolvere la questione della vicepresidenza, da sempre per equilibrio istituzionale data alla minoranza, ma che stavolta Di Stefano ha voluto  per se assegnandola ad uno dei suoi.

E’ uscito sconfitto, ancora una volta Caponi, che sosteneva la vicepresidenza per la minoranza, e umiliata la consigliera Alessandra Aiosa, che poco prima si era recata  in commissione ad annunciare la scelta della vicepresidenza per il Pd. Ma non finisce qui. Circola con insistenza la voce che Caponi, in sede di illustrazione delle linee programmatiche da parte del sindaco, abbia intenzione di presentare degli emendamenti. Incredibile! Se così fosse ci troveremmo di fronte ad  un sindaco, sfiduciato al suo primo vero atto politico da una parte della maggioranza. Chapeau! 

Per la serie:  “E poi si resta soli con una bandiera stinta in pugno, in un vicolo chiuso, che sarà demolito dal piano regolatore“. (L.L.)

Annunci


Categorie:Varie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: