Art. Uno Democratici e progressisti: questa giunta non ha capacità di dialogo con la cittadinanza il sindaco ritiri le deleghe all’assessora Tittaferrante

    SESTO SAN GIOVANNIArt Uno Mdp invia il seguente comunicato:

Ancora una volta l’amministrazione comunale con il sindaco e l’assessora Angela Tittaferrante si sottrae al confronto con le cittadine e i cittadini. Il penoso spettacolo offerto dalla giunta in Consiglio Comunale martedì sera mette in evidenza tutta la sua incapacità di cogliere le esigenze e le domande della cittadinanza, la volontà, peraltro assai confusa, di colpire i servizi sociali ed educativi, la mancanza di una vera visione complessiva della città, di un pensiero profondo sul futuro del territorio che dovrebbe amministrare.

Gravissima la mancanza di rispetto dimostrata innanzitutto nei confronti del Consiglio Comunale e del suo Presidente che ha deciso, nella seduta del 26, di concedere una sospensione per far incontrare amministrazione e capigruppo con il Comitato Genitori per cercare di avviare il continuo mancato dialogo sul futuro e sull’organizzazione del servizio Piccoli e Grandi; un incontro che l’amministrazione ha rifiutato insultando il luogo principe della democrazia e della rappresentanza, insultando chi chiedeva di iniziare a discutere davvero mettendo fine alle grottesche fughe dell’assessora ai servizi sociali e all’educazione, il tutto nel silenzio sempre più imbarazzante del “civico” vicesindaco, nonchè assessore alla famiglia Gianpaolo Caponi, quella famiglia che ha dimostrato anch’egli di disprezzare, di non avere a cuore, di non ritenere all’altezza della sua attenzione.

Questa amministrazione in pochi mesi sta già dimostrando tutta la sua inadeguatezza e incapacità, di essere priva di qualsiasi idea strategica e di vivere, sui problemi concreti, alla giornata pensando di sostituire l’azione di governo con la propaganda, con i finti Daspo che già hanno irritato il Questore che ha duramente richiamato sull’uso improprio dello strumento. Tra un’assessora al bilancio che vive di dichiarazioni e smentite e un’altra che fugge letteralmente di fronte agli utenti dei servizi che lei dovrebbe governare lo scenario si fa sempre più misero e preoccupante.

Chiediamo al sindaco di fare appello alla sua funzione istituzionale e di avere memoria di quanto affermato in campagna elettorale, di esercitare concretamente e non solo ad uso fotografi il suo ruolo, di richiamare al proprio dovere l’assessora Tittaferrante, di aprire immediatamente un serio tavolo di confronto con le famiglie coinvolte nel servizio e con le organizzazioni sindacali, riportando il tutto in Consiglio Comunale e se ciò non dovesse avvenire in tempi e modalità certe e percorribili di prendere in seria considerazione il
ritiro delle deleghe incautamente affidate all’assessora Tittaferrante. (p. Art. UNO Mdp Sesto San Giovanni Giampaolo Pietra)



Categorie:Attualità, Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: