La Tazzina di Caffè

   ®   Bisogna riconoscere al sindaco di Sesto e alla sua maggioranza di centrodestra una propria coerenza. Avevano  promesso d’impedire alla comunità  islamica di costruirsi il loro luogo di culto e l’hanno fatto. Cosi, fieri e baldanzosi, come chi sa di averla fatta grossa,  hanno  distrutto una storia di civiltà, d’integrazione e di convivenza civile, tra Sesto e la sua comunità. 

Una scelleratezza, le cui conseguenze rischiano di essere pagate care dalla città.  Si sono attaccati a tutto, per impedire la costruzione della moschea. Hanno consumato un consiglio comunale, dove è  apparsa chiara l’incompetenza e l’arroganza dell’attuale maggioranza, schiava della sua conclamata incapacità di dare un senso politico alla propaganda elettorale.

Nel tentativo,  un po’ fantozziano  di dimostrare di esserci, il vicesindaco Gianpaolo Caponi e i suoi hanno presentato un ordine del giorno, dove timidamente  e con impaccio, si chiede alla Giunta di avviare un tavolo interreligioso (sic!). Il Sindaco per impedire  la discussione  l’ha fatto proprio, relegandolo nelle cose d’archiviare. Un   tentativo di apparire imparziali da parte di Sesto nel Cuore e di mettersi la coscienza a posto.

Per la serie: “Certo, la nostra coscienza è  un grande impedimento,  ma poi ci si accorda sempre con lei, come col fisco“.

Annunci


Categorie:Varie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: