La Tazzina di Caffè

   ®    L‘amministrazione comunale di Sesto ha deciso di tagliare di 900.000 euro il salario accessorio dei dipendenti comunali, facendo così sparire letteralmente il premio di produzione individuale, previsto dal contratto. Contratto peraltro non rinnovato da più di dieci anni.

Una scelta, quella della giunta di centrodestra, che  sommata ad altre, dà la dimensione di un vero e proprio attacco al welfare, colpendo le categorie più deboli. Per noi, non è una sorpresa,  tutto ciò è nel loro Dna. A questo, va aggiunta l’ipocrisia dei nuovi amministratori.

Ricordiamo bene durante la loro permanenza all’opposizione, i discorsi e gli ammiccamenti verso i lavoratori comunali, che Roberto Di Stefano, Antonio Lamiranda e Gianpaolo Caponi facevano. Oggi che sono al governo della città, mostrano il loro vero volto. Preoccupante il silenzio dell’attuale opposizione che sembra una barchetta in un mare tempestoso, senza meta e tramortita dalle onde.

Incomprensibile anche l’atteggiamento della RSU  e delle Organizzazioni Sindacali, che di fronte alla strafottenza della Giunta, che non ha sentito il bisogno nemmeno  di convocare il tavolo delle trattative, si limitano a rinviare sine die l’assemblea dei lavoratori, già convocata.

Per la serie: Non c’è niente di male con l’essere un perdente, tutto dipende da quanto bravo sei nell’esserlo. (B. J. Amstrong)



Categorie:Varie

2 replies

  1. Non conosco bene la vicenda, ma se si tratta di un premio e si valuta non si siano raggiunti obbiettivi meritevoli dello stesso è oltre che giusto, doveroso non premiare i dirigenti. Approfondirò ma così a naso mi pare che per una volta bene han fatto. S.P

    • Grazie dell’intervento. Le notizie in nostro possesso ci dicono che il premio non è stato tolto perchè non sono stati raggiunti gli obiettivi, ma è una decisione politica a prescindere, nel senso che solitamente la Giunta d’accordo con il sindacato, ogni anno, mette a disposizione la cifra per il premio di produzione e poi se si raggiungono gli obiettivi si percepisce altrimenti niente. Dialogo News.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: