Sesto, don Gabriele Corsani assolto in appello dal reato di violenza sessuale su un giovane: è innocente

Don Angelo Corsani (Spf)

    SESTO SAN GIOVANNIOra don Gabriele potrebbe ritrovare quella serenità che ha sempre caratterizzato il suo percorso di sacerdote, trasmettendo agli altri positività. La corte d’Appello di Bologna ha cancellato la sentenza di primo grado di violenza sessuale che lo aveva visto subire una condanna a 3 anni e 4 mesi con il rito abbreviato. Il fatto denunciato si riferiva al 2007 quando il sacerdote al termine di un corso era a Rimini per festeggiare con un gruppi di ragazzi e uno di essi dopo tanti anni, nel 2013 aveva dichiarato di essere stato palpeggiato durante la notte nella stanza dove il prete aveva insistito per averlo come ospite.

Don Gabriele nel frattempo aveva chiesto di essere esonerato dagli obblighi clericali, perdendo molte attività dove era impegnato nel sociale. Inoltre sull’immagine di don Gabriele c’era stata una tempesta mediatica dato che lo stesso è amico di Silvio Berlusconi tanto da celebrare i funerali della sorella e della madre. Anche Ombretta Colli lo aveva voluto per la morte del marito Giorgio Gaber. Ora sul brutto episodio viene passata la spugna e cancellata ogni cosa. Don Gabriele è innocente e potrebbe riprendere il suo cammino, ma chi lo ripagherà di tutta la sofferenza passata?



Categorie:Cronaca

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: