Cusano, protesta di piazza davanti il comune per contestare il sindaco Gaiani: genitori e studenti infuriati per il freddo nelle scuole

  CUSANO MILANINOUna vera e propria protesta dai toni molto accesi, per richiamare l’attenzione del sindaco di Cusano Lorenzo Gaiani e di tutta la giunta sulla situazione di emergenza nelle scuole, con aule al freddo da non poter svolgere lezioni. Il problema si ripete da tempo nelle materne, nelle elementari e nelle medie dove gli impianti sono vecchi e rattoppati e al primo vero freddo, come le ghiacciate delle ultime notti, le caldaie non ce la fanno e vanno in tilt. Di conseguenza nelle aule si registrano dai 6 ai 12 gradi: impossibile svolgere lezioni.

In ordine di tempo l’ultimo disservizio è della media Zanelli, mentre in precedenza alla materna Bigatti. I genitori e il corpo docente hanno capito che non era possibile svolgere le normali lezioni e dopo avere ritirato i propri figli, tra mille difficoltà, hanno deciso di scioperare nella piazza del comune per richiamare l’attenzione del sindaco, che non si è presentato ma ha lasciato il compito del confronto all’assessore Ghirardello, ripromettendosi di andare personalmente nelle scuole a verificare i problemi di riscaldamento.

Lo stesso sindaco in passato, trovandosi con un problema analogo, aveva detto che tutti gli impianti vecchi erano stati sostituiti e che un disservizio del genere non si sarebbe ripetuto. Invece le aule sono nuovamente al freddo ma questa volta a scaldare la piazza ci sono stati i genitori con gli studenti.



Categorie:Cronaca, Scuola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: