ChiaroScuro / L’abbandono del cimitero non è degno di una comunità che si ritiene civile

Foto archivio

  Una delle cose che fa più imbestialire i cittadini è il degrado al cimitero. A Sesto ultimamente la situazione appare fuori controllo; il cimitero nuovo è diventato il simbolo della trascuratezza e della sciatteria amministrativa. La sporcizia la fa da padrone soprattutto nelle gallerie dalla A alla H.

Domenica mattina i rifiuti erano a ridosso delle tombe. Abbiamo assistito alla crisi di pianto di una signora che si è trovato un cumulo di immondizia vicino alla tomba dei suoi cari. Sempre nelle stesse gallerie è ancora impedito l’accesso dalla scale a ridosso della cava Melzi, per la presenza di arbusti e rami staccati. Nelle altre parti del cimitero si possono ammirare centinaia di rami spezzati, alberi divelti ancora tragicamente presenti.

Uno squallore di cui l’amministrazione è responsabile in prima persona nella figura del sindaco Roberto Di Stefano. Non conosciamo la distribuzione delle deleghe assessorili, ma se c’è un assessore delegato è un signor nessuno. Quando era sindaco Giorgio Oldrini, la sua preoccupazione, anche nelle difficoltà economiche, era la destinazione di risorse ai cimiteri e il continuo monitoraggio della situazione, perchè come diceva: “Curare i cimiteri non porta voti, ma ti fa sentire a posto con la tua coscienza”.

E quella della Giunta di centrodestra è così tranquilla? Anche dopo avere aumentato le tasse per le pratiche di sepoltura, portando i bolli ad un quantitativo esagerato? Vergognarsi un po’ e chiedere scusa ai parenti dei defunti è il minimo che questa Giunta deve. (Raul Rizzi)

Annunci


Categorie:Attualità

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: