Pensionato 72enne uccide il figlio dopo l’ennesima lite per la droga

   MUGGIO’ –  “Venite, ho ucciso mio figlio”. Tragedia familiare nella vicina Muggiò a causa dei problemi che la vittima aveva con la droga e l’alcol. L’uomo 48 anni, viveva assieme al padre di 72 anni e spesso litigavano per il comportamento del figlio che in base ai primi accertamenti sembra sperperasse i soldi per comprare droga e alcol. Ma nessuno ipotizzava la reazione violenta del padre fino ad ucciderlo.

La vittima lavorava con il genitore e si chiamava Gianluca Colleoni, uccisa con svariati colpi di un oggetto contundente alla testa dal padre Mario, nella casa di famiglia a Muggiò. Gianluca Colleoni, secondo quanto emerso aveva problemi con il consumo di droga, alcol e denaro sperperato. Sarebbero stati proprio i suoi problemi a scatenare l’ennesima discussione con il genitore, sfociata in aggressione mortale.

Il padre lo avrebbe colpito più volte al capo con un arnese da cucina, forse uno schiacciapatate, fino ad ucciderlo. All’interno della casa di famiglia tra padre e figlio si sarebbe scatenata l’ennesima discussione, degenerata in una colluttazione. Il pensionato, dopo aver afferrato un arnese da cucina, si è scagliato sul figlio. Lo stesso ha poi chiamato il 112 dicendo. E’ stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di omicidio.

 

Annunci


Categorie:Cronaca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: