Saldi 2019: domani parte la vendita promozionale in tutti i negozi e dura fino al 5 marzo

    SESTO SAN GIOVANNISarà una stagione dei saldi in positivo o i commercianti resteranno delusi per la poca disponibilità di soldi che c’è in circolazione? I calcoli non sono possibili se non a fine stagione dei saldi, quando si vedrà cosa e quanto i clienti avranno acquistato. Molto dipende anche dalla merce e dagli sconti. Bisogna stare attenti a non prendere delle fregature con capi di magazzino o prezzi gonfiati per poi simulare sconti irreali.

Alcune regole basi prevedono secondo la legge, che gli sconti possono essere effettuati soltanto sui prodotti di carattere stagionale e quelli che possono subire un notevole ribassamento del prezzo se venduti durante una certa stagione o entro un breve periodo di tempo, perché molto legati alla moda. Ci sono, inoltre, altri obblighi che i commercianti sono tenuti a rispettare. Per esempio, si deve sempre indicare, accanto al prodotto, il prezzo iniziale e la percentuale dello sconto, mentre è facoltativa l’indicazione del nuovo prezzo di vendita ottenuto con il ribasso.

Le merci scontate devono essere esposte in reparti o zone diverse rispetto a quelle non in saldo, per evitare che i clienti possano confondere la merce. Per questa ragione, è obbligatorio usare cartelli diversi o altri strumenti per fornire ai consumatori informazioni inequivocabili e non ingannevoli. I titolari di negozi abilitati ai pagamenti con la carta di credito sono tenuti ad accettarla sempre, senza aumentare il prezzo per pagamenti effettuati senza contanti.

I consigli del Codacons e della Guardia di Finanza:

Tra i consigli principali c’è quello del confronto del cartellino del prezzo vecchio con quello ribassato. Si invita a diffidare degli sconti superiori al 50%, che spesso nascondono merce non proprio nuova o prezzi vecchi falsi. Evitare di acquistare capi che non abbiano due etichette, quella di composizione e quella di manutenzione. Provare sempre i vestiti e tenere sempre lo scontrino o la garanzia che vale comunque per due anni dall’acquisto anche per i prodotti che applicano i saldi. Segnatevi il prezzo di ciò che ci interessa nei giorni che precedono i saldi. In questo modo si può verificare l’effettività dello sconto praticato e andare a colpo sicuro.



Categorie:Varie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: