La Tazzina di Caffè

  ®   Una grande manifestazione di popolo ha caratterizzato il presidio antifascista di venerdì  in piazza Della Resistenza a Sesto. Migliaia di persone si sono alternate in una lunga maratona, iniziata nel primo pomeriggio, e conclusa solo a tarda notte. Una bella pagina di democrazia scritta dai sestesi in un giorno triste che ha visto consumare la ferita e l’oltraggio alla memoria della città con la decisione del sindaco di concedere Spazio Arte a Casa Pound. Roberto Di Stefano ha sulla coscienza questo oltraggio al simbolo della Resistenza e della democrazia italiana.

Venerdì la sua storia politica è definitivamente finita.Qualsiasi sarà il suo futuro, qualunque cosa farà, non potrà  mai più essere il sindaco di tutti. Ha rotto il legame con la storia, la cultura e i sentimenti dei sestesi. A fargli compagnia e tenergli la coda, un gruppo di compiacenti e inutili rappresentati di un patetico ed inutile civismo. La manifestazione antifascista ha segnato il solco tra i valori e la storia della città e la sciatteria politica ed istituzionale di chi amministra.

Per la serie: “In cima ad una vetta si è sull’orlo dell’abisso“.



Categorie:Varie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: