La Tazzina di Caffè

® Si riaccende la polemica sul centro islamico sestese. Da alcuni post emerge la preoccupazione del mondo islamico su un nuovo “attacco” della giunta Di Stefano, teso ad assestare il colpo definitivo con la chiusura della struttura di via Luini. Sono informazioni raccolte su Fb. Per ora non disponiamo di una presa di posizione pubblica dell’amministrazione comunale.

Se fosse vero tutto ciò si riaprirebbe una ferita sociale che ha già procurato danni alla città. Un’amministrazione che si rispetti deve saper trovare le soluzioni, non creare problemi. A Sesto sembra che questa buona regola esista solo per chi è vicino alla amministrazione. Vale per il sistema sociale, l’associazionismo, come per le società sportive.

La parola d’ordine emergente della giunta è: chi non è con me è contro di me.  Una politica del taglione strabica che dietro un presunto legulismo, costruisce la sua rete di destrutturazione di modello di città consolidato dal dopoguerra in poi. Tutto ciò ha una sua logica, per noi perversa, ma che rientra nei canoni e nella natura della destra che amministra.

Il problema vero è per la sinistra, alle prese su come costruire proposte alternative, essere protagonista e non andare a rimorchio. Dettare l’agenda politica senza farsi prendere dalla banalizzazione di un dibattito virtuale, dove la logica del protagonismo uccide il buon senso e la pratica politica, è oggi più che mai vitale.

Per la serie: “Il coraggio in politica è credere ad un sogno realizzabile”.



Categorie:Varie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: