La Tazzina di Caffè

 ®  Il Ventaglio, di Oscar Wilde, ben rappresentato in una riproduzione teatrale dalla Compagnia Rapisarda, dà la giusta dimensione dell’ipocrisia conclamata dei moralisti. Il personaggio di Mrs Erlynne, che all’inizio appare spinta solo dalla bramosia del danaro e da una condotta di lussuria, alla fine si rivela la più sincera, carica di bontà e intelligenza, intrisa di dolore per aver abbandonato la figlia, capace di rinunciare alle sue avventure per salvare la famiglia della stessa senza mai rivelare la sua identità e di riprendere il suo cammino nell’umiltà e nel pentimento.

Ad uscirne sconfitti sono i moralisti tutto d’un pezzo, umiliati ed affossati dalla loro presunzione. Ne consigliamo la visione e la lettura del libro, soprattutto ai tanti accecati, narcisi moralisti del giorno dopo, sempre pronti a giudicare senza mai guardarsi allo specchio.

Per la serie: “Quelli che definiamo persone “buone” spesso nascondono cose terribili, i cosiddetti cattivi spesso nascondono dolore, spirito di sacrificio e bontà d’animo”.  (O.W.)



Categorie:Varie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: