Sesto, Art Uno si schiera dalla parte delle Associazioni: “Non si multa la democrazia”

Manifesti coperti (Facebook)

   SESTO SAN GIOVANNIRiceviamo e pubblichiamo:

La Democrazia non si multa. La Democrazia non si lascia multare. Il Sindaco Di Stefano continua nel suo attacco alla città atteggiandosi più che da sindaco da podestà. L’ultima trovata è quella di multare le associazioni di via Giardini per i cartelli esposto contro la vendita delle loro sedi
e addirittura per le strisce bianche di stoffa appese alle inferriate delle finestre delle associazioni come segno di protesta contro la decisione dell’amministrazione.

Alla notizia della messa all’asta delle storiche sedi delle associazioni Articolo UNO ha lanciato la proposta di legare alle inferriate le strisce di stoffa bianche in segno di protesta civile e molti cittadini hanno risposto annodando le strisce e l’Aned le ha impreziosite con i nomi dei deportati; sono state tolte da addetti dell’amministrazione e sono state rimesse: ora le multe.

Siamo davvero di fronte ad una deriva che non è più tollerabile, un sindaco che tace sul coinvolgimento di un suo assessore nell’affaire Russia, un sindaco che scappa assieme alla sua assessora di fronte alle richieste di incontro delle associazioni non merita di essere al governo di una città come Sesto San Giovanni e ne deve rispondere in Consiglio Comunale, subito.

Giampaolo Pietra, Articolo UNO sezione Primo Maggio Sesto San Giovanni
Annunci


Categorie:Attualità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: