Sesto, il giudice del lavoro condanna il Comune per attività antisindacale e intima a Di Stefano di riprendere correttamente le relazioni sindacali

   SESTO SAN GIOVANNIIl Tribunale di Monza, sezione del lavoro, ha condannato il Comune di Sesto per attività antisindacale. Il giudice Luisa Rotolo ha firmato il provvedimento che intima alla giunta Di Stefano a riprendere i rapporti sindacali e rispettare i dettami del contratto nazionale di lavoro. Nella motivazione il giudice “dichiara l’antisindacalità della condotta posta in essere dal comune di Sesto San Giovanni e concretizzatasi nel mancato rispetto delle regole costituenti il sistema delle relazioni sindacali, come previsto dal contratto nazionale e ordina al sindaco quale rappresentante pro tempore del Comune la cessazione dell’accertato comportamento illegittimo e di esporre in un luogo accessibile a tutti per 30 giorni il presente decreto….”.

Il caso più grave preso in considerazione e che ha portato alla condanna del Comune è quello del 7 ottobre 2018 quando i sindacati chiedevano  un confronto sull’applicazione del nuovo orario per il servizio ICT (Information and Communication Technology) con decorrenza dal primo novembre successivo. I sindacati invece assistevano ad una convocazione di assemblea da parte del Comune per il giorno successivo che agiva in modo unilaterale senza rispettare i diritti di confronto e discussione su una materia così importante come le pause di lavoro. Il giudice ha riconosciuto che con il comportamento tenuto dal Comune è stato impedito ai sindacati di consultarsi con i lavoratori.

La giunta Di Stefano, quindi, è stata condannata dal Tribunale di Monza per attività antisindacale e intimata alla pubblicazione della sentenza e a riprendere le relazioni sindacali. Un vero scacco matto e figuraccia totale per legulei e moralisti.  La legge del contrappasso ha colpito ancora.

Annunci


Categorie:Attualità

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: