Sesto, operazione di controllo a largo raggio con oltre 1800 veicoli controllati. Individuato l’aggressore di una autista di pullman

   SESTO SAN GIOVANNIIn questo periodo dell’estate, quando le persone vanno in vacanza, le persone che delinquono sono più vivaci. Un rimedio si cerca di darlo con dei controlli a tutto campo come quello messo in atto dalla Regione Lombardia sui diversi comuni, con la collaborazione di tutte le polizie urbane.

Infatti sono 62 i Comuni del milanese (incluso il capoluogo) in cui oltre 300 agenti di polizia locale hanno partecipato all’operazione Smart con controlli mirati per evitare le stragi del sabato sera. Il risultato del Servizio Monitoraggio Aree a Rischio del Territorio (Smart appunto) – realizzato con 106 pattuglie – sono stati 1.893 veicoli controllati, 483 multe, 38 fra fermi e sequestri, 26 patenti ritirate e 24 guidatori risultati positivi all’alcoltest su 556 controllati.

Un segnale preciso il nostro – ha spiegato l’assessore lombardo alla Sicurezza Riccardo De Corato – quello di dare ai cittadini la presenza concreta della polizia locale e delle forze dell’ordine, sia sul versante della sicurezza stradale, ma anche della sicurezza urbana“.

Ovviamente l’iniziativa ha interessato anche Sesto San Giovanni e alcuni componenti della giunta, sindaco in testa, ne hanno approfittato per la foto di rito: tutti schierati allegramente. Una mobilitazione da parata coreana. Tuttavia i controlli ci sono stati e come sintetizza il sindaco Di Stefano nel suo “mattiniere” personale di facebook c’è stato un “importantissimo servizio di controllo straordinario del territorio, grazie ai fondi e al sostegno di Regione Lombardia e con la presenza dell’assessore regionale alla sicurezza De Corato. Sono stati controllati 226 veicoli, sanzionati 25 con 6 fermi e sequestri. Ci sono stati anche 12 interventi su richiesta, 1 patente ritirata, 3 conducenti positivi all’alcoltest. I veicoli processati dagli strumenti della Polizia Locale sono stati 1277, identificate 512 persone con 3 denunce e 2 Daspo. Inoltre durante lo svolgimento del controllo territoriale la pattuglia del nucleo di PG in abiti civili a seguito di attività di indagine rintracciava un soggetto resosi responsabile la sera del 05 luglio 2019 dell’aggressione perpetrata ai danni di un autista della linea 700. Il responsabile è ora indagato per interruzione di pubblico servizio, danneggiamento aggravato e violenza e minacce ad un incaricato di pubblico servizio”.



Categorie:Attualità, Varie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: