La Tazzina di Caffè

 ®  Il prestigio di un Paese, si misura dalla qualità della politica estera. L’Italia da tempo vive ai margini dopo aver sperperato un patrimonio di credibilità, acquisito negli anni.

Quella che, impropriamente e inopportunamente, viene definita seconda Repubblica, ha visto sullo scenario internazionale il nostro Paese sempre meno credibile, confuso, e con personale politico di scarsa qualità.

Il governo Conte non è da meno e la giornata dell’otto gennaio 2020 sarà ricordata come la pagina nera del nostro Paese. Una figuraccia internazionale consumata sullo scenario della crisi libica, che ha evidenziato quanto raffazzonata e inutile sia questa coalizione.

Non può cantare vittoria nemmeno l’attuale opposizione, a cominciare da Salvini, le cui performance internazionali sono state dei veri disastri, tanto meno può fare Berlusconi ricordato solo per le sue battute peraltro poco divertenti.

Senza andare troppo lontano ai tempi di De Gasperi, di Nenni ecc, il prestigio che aveva l’Italia con Moro, Craxi (Sigonella docet) e con lo stesso Andreotti, oggi non c’è più. Tutto svanito. Saremo ricordati come il Paese, con ministri che confondono il Cile con il Venezuela e che giocano a fare politica. Le loro conoscenze estere sono quelle dei viaggi organizzati.

Per la serie: “Aridatece Andreotti”.



Categorie:Varie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: