Calcio, terza sconfitta della Pro in terra bergamasca: la situazione diventa critica

La squadra non esulta più…

  SESTO SAN GIOVANNI – Quel che si temeva si sta rivelando un pericolo: la Pro Sesto del dopo vacanze è incapace di vincere. Nella gara infrasettimanale perde la terza gara consecutiva in trasferta e non importa se con un bel gol dei padroni di casa sul finale. Quel che conta è che i biancocelesti sembrano essere stati assorbiti da un vuoto dove non riescono più i meccanismi che l’avevano fatta diventare la squadra rivelazione titolata al successo finale.

Sul piano fisico e tecnico si tratta di tre sconfitte ingiustificate. Ed è inutile parlare di periodo negativo: la Pro Sesto in nome del suo passato e della città che la sostiene con ogni mezzo, soprattutto nella struttura dei campi, ha il dovere di dare risposte positive con il risultato. La dirigenza si prenda la responsabilità di questa caduta e corra ai ripari dando una scossa a tutta la squadra. I sestesi hanno perso tutti i punti di vantaggio ed ora sono stati raggiunti in testa alla classifica. Si eviti una ulteriore caduta o si finisce come gli ultimi anni: con un pugno di mosche in mano.

La cronaca raccontata sul sito della società: In terra  bergamasca arriva il terzo ko consecutivo della Pro Sesto che perde anche contro il Brusaporto. Padroni di casa che portano a casa i tre punti grazie ad un eurogol ad inizio ripresa. Partita che era iniziata bene per la Pro: al 2′ tiro telefonato di Gattoni, conclusione centrale controllata senza fatica da Gavazzeni. Dall’altra parte il tiro di Vitali finisce fuori. L’occasione migliore in avvio è di Capelli che al 12′ chiama al miracolo l’estremo difensore di casa. Quattro minuti dopo è Monni, di testa, ad impensierire il portiere del Brusaporto.

E’ ancora la Pro ad avere l’occasione più nitida: al 20′ Tota fa partire un missile dai 25 metri, pallone di un niente a lato del palo. Partita che resta viva e interessante: un minuto più tardi Lanza impegna Tamma con un tiro-cross pericoloso. La gara scende di ritmo, è ancora Capelli a spezzarlo al 35′ con una conclusione sopra la traversa. Successivamente è Monni a pescare in area il numero 7 che di testa non riesce a mettere la palla in porta da buona posizione. E’ nuovamente Capelli a calciare a botta sicura, sempre su assist dell’attaccante, pallone che esce di poco. Sul corner successivo è Gattoni ad avere un’occasione ghiotta, la porta però sembra stregata.

Nella ripresa, il Brusaporto passa alla prima occasione: è Forlani, al 48′ a battere Tamma con un eurogol. La Pro accusa il colpo, ma resta in partita: il sinistro di Capelli (59′) esce di poco. Poco prima erano entrati Carnevale e Cominetti per provare a dare la scossa alla squadra. E’ quest’ultimo (67′) a sfiorare il gol del pari con un tiro che finisce tra le mani di Gavazzeni. E’ poi Monni ad avere un’altra buona chance, pallone deviato in corner. Nel finale c’è tempo anche per l’esordio dell’ultimo acquisto Mehic, entrato al posto di Tota. In pieno recupero Monni, di testa, sfiora nuovamente il gol del pari. La Pro torna a casa con un’altra sconfitta e viene agganciata in testa dal Legnano: domenica al Breda contro la Virtus Bolzano occorrerà riprendere la strada maestra.

BRUSAPORTO – PRO SESTO 1-0 (0-0)

Marcatore: 48′ Forlani.

Brusaporto (4-2-3-1): Gavazzeni; Seck (92′ Tomasi), Suardi, Ondei, Villa; Belotti, Forlani, Lanza (87′ Solati); Patacchini (77′ Brignoli); Vitali (69′ Spampatti), Zanardini (55′ Galelli). (Felotti, Cortinovis, Esposito,    Archetti). All. Del Prato.

Pro Sesto (4-3-3): Tamma; Amato (58′ Carnevale), Bettoni, Bosco (73′ Segato),  Carullo, Tota (80′ Mehic), Gattoni, Gualdi (58′ Cominetti); Capelli, Monni, Scapuzzi; (Cioffi, Di Maio, Ballabio, Crosariol, Romeo). All. Di Gioia (Parravicini squ.).

Arb. Longo di Cuneo (Zandona, Scardovi).



Categorie:Sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: