La Tazzina di Caffè

®  Sesto negli anni si è sempre misurata con sfide di respiro nazionale e internazionale. Anche nei momenti bui ha avuto la forza di rialzarsi e di essere protagonista di svolte politiche e culturali che hanno segnato la vita di migliaia di persone.

E’ stata un punto di riferimento degli immigrati del sud, ma anche del nord est, piuttosto che i tanti provenienti dalle zone depresse del ferrarese. Tutti hanno trovato il luogo su cui hanno costruito la loro vita, spesso la propria fortuna, e comunque un punto di riferimento sicuro.

Sesto ha sperimentato per prima la medicina sul lavoro, ha sviluppato le politiche di sostegno e integrazione nel lavoro e nella quotidianità dei soggetti deboli. Ha svolto un ruolo importante a sostegno delle donne attraverso i consultori, ha creato una rete efficiente e circolare rivolta alla certezza della qualità della formazione e del sostegno sociale.

E’ stata l’antesignana dei centri estivi, intesi come sviluppo ludico ed educativo. Insomma una realtà che faceva politica e sapeva discutere di politica. Oggi vederla così impoverita, discutere animatamente sui cestini dei rifiuti, da l’idea che il passaggio da una città amministrata e governata con ambizioni politiche a quella  dell’amministrazione condominiale è già avvenuto.

Per la serie: “La vera miseria è la falsa nobiltà”. (Totò)



Categorie:Varie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: