La Tazzina di Caffè

® La vera sconfitta del coronavirus è la politica razziale, dell’odio e dell’egoismo. La “cultura” (sic) del Napoletano coleroso, africano puzzolente, di prima il Nord, e poi prima gli italiani è stata messa al tappeto da questo virus che ci ha riportato per la sua psicosi, per la temporalità (il carnevale) e le reazioni (assalto ai negozi  dei generi alimentari) e dare la caccia  agli untori, ai tempi del manzoniano periodo dei Promessi Sposi.

Una coincidenza storica, ma non solo. Il lato tragicomico di questa vicenda, da cui ci auguriamo di uscire al più presto, è rappresentato dalla chiusura agli italiani delle frontiere di alcuni Paesi,  in una vera e propria legge del contrappasso. A rafforzare questa opinione c’è una notizia riportata in queste ore: “Primo contagiato in Algeria, è un italiano del nord“.

Vista la cultura dominante nel nostro Bel Paese ci viene da dire: “Si è sempre i meridionali di qualcuno”.



Categorie:Varie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: