IL FATTO DEL GIORNO / E’ morto Gino Strada, sestese che ha fatto del bene in tutto il mondo con la sua Emergency

Gino Strada

 Sesto piange un suo illustre cittadino. Ci ha lasciato Gino Strada, medico e fondatore di Emergency. Se ne va un uomo che ha combattuto soprusi e discriminazioni, ha lottato per la vita. Non si contano i suoi tantissimi interventi tesi a salvare vite umane. Ha dovuto affrontare situazioni al limite, non si è mai arreso.

È stato sempre da una parte, quella dei diseredati, dei discriminati dalle società  cosiddette civili. Spesso ostacolato dalle istituzioni, ha continuato imperterrito nella sua missione: salvare le vite umane. Strada ha vissuto per far vivere. Vogliamo ricordarlo cosi. Ci auguriamo che a questa notizia non seguano commenti e prese di posizione ipocrite di personaggi politici che spargono veleni in ogni ora del giorno sui loro profili social. Almeno questo, risparmiatelo alla memoria di Gino Strada. (R. R.)


E’ morto il fondatore di Emergency Gino Strada, aveva 73 anni. “La notizia ci ha colto tutti di sorpresa, lasciateci riprendere dal dolore”: è il primo commento della presidente di Emergency Rossella Miccio. La figlia Cecilia Strada ha scritto: “Amici, il mio papà Gino Strada non c’è più. Io vi abbraccio ma non posso rispondere ai vostri tanti messaggi (grazie), perché sono qui: dove abbiamo appena fatto un soccorso e salvato vite. È quello che mi hanno insegnato lui e la mia mamma. Abbracci forti a tutte e tutti”.

Da lui abbiamo imparato a metterci tutti dalla parte degli ultimi della terra con il coraggio di denunciare le cause della povertà, in particolare quelle provocate dalle guerre e dal traffico delle armi“. Così la Caritas Ambrosiana ricorda Gino Strada. “Grazie al suo impegno per la cura dei feriti e delle vittime dei conflitti, in ogni angolo del pianeta, ci ha insegnato che lottare per i diritti di tutti è fondamentale per costruire una vera famiglia umana. Grazie Gino, – conclude la nota – ci mancherai!”.

Il sindaco Roberto Di Stefano, a nome di tutta la città di Sesto: “È appena giunta la notizia della morte di Gino Strada, 73 anni, nato a Sesto San Giovanni e fondatore di Emergency nel ‘94 insieme alla moglie. È stato chirurgo di guerra per il Comitato internazionale della Croce Rossa in scenari difficili come l’Afghanistan e la Somalia. Ha svolto il suo lavoro con passione e grande amore. Tutta la città di Sesto San Giovanni piange un uomo straordinario e porge le più sentite e sincere condoglianze alla sua famiglia, ai suoi cari e ai tanti che gli hanno voluto bene”.

Gino Strada era diventato medico facendo praticantato nei reparti di medicina dell’ospedale di viale Matteotti. Era stato collega di corsia con Enzo Iannacci. Poi la sua passione per il mestiere che aveva amato tanto lo ha spinto a creare Emergency e spingersi nelle terre dove la guerra creava distruzione, morte e feriti per aiutare quelli che soffrivano loro malgrado: i civili vittima delle ostilità tra le grandi potenze. Un percorso che per tanti anni lo ha impegnato assieme a tutta la famiglia ed a miglia di volontari medici, infermieri e normali cittadini. La sede di Emergency di Sesto è stata una delle tante finite nel mirino della giunta di centrodestra per gli affitti convenzionati.



Categorie:Attualità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: