Cinisello sviluppa il progetto per i giovani over 35 per l’inclusione sociale e l’avviamento al lavoro

 CINISELLO BALSAMO – Visita istituzionale per l’assessore regionale allo sviluppo città Metropolitana, Giovani e Comunicazione nella giornata di ieri martedì 16 agosto a Cinisello Balsamo. È stata l’occasione per incontrare una rappresentanza dell’amministrazione comunale. Obiettivo: fare il punto sulle politiche giovanili sviluppate sul territorio, in particolare di Cinisello Balsamo e dintorni e sulle prossime iniziative in Lombardia dedicate agli under 35.

Tra gli argomenti affrontati, la presentazione del progetto ‘NON è un paese per NEET’, che rientra tra quelli finanziati, dalla regione Lombardia nell’ambito del bando ‘Giovani smart’. ‘NON è un paese per NEET’ ha beneficiato di un contributo di 39.075 euro. I NEET sono giovani non occupati e non inseriti in percorsi di istruzione o formazione (Not in education, employment or training).

La misura è stata concepita per favorire iniziative di contrasto al disagio giovanile tramite la socializzazione, il coinvolgimento, la partecipazione e l’inclusione sociale. L’iniziativa è indirizzata agli under 35 lombardi. Con queste politiche giovanili in totale, nella provincia di Milano, sono previste 42 iniziative. Il finanziamento regionale complessivamente ammonta a 1.585.848 euro.

Il Comune di Cinisello Balsamo realizzerà il progetto ‘NON è un paese per NEET’ in sinergia con AFOL Metropolitana, Fondazione Mazzini e il C.I.O.F.S. – F.P. (Centro Italiano Opere Femminili Salesiane – Formazione Professionale) Lombardia. La progettualità ha come obiettivo specifico la prevenzione e il contrasto del fenomeno dei NEET. Le attività previste: azioni di coinvolgimento, inclusione sociale, orientamento al lavoro e promozione artistica per i giovani tra i 15 e 34 anni del territorio.

In particolare, sono previsti laboratori artistici e musicali, percorsi di crescita e partecipazione, interventi di peer education e di orientamento e attività di assistenza e supporto psicologico. Complessivamente, si stima che i potenziali ragazzi partecipanti e coinvolti nel progetto saranno oltre 2300.



Categorie:Attualità, Cultura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: