Finalmente una buona notizia per gli automobilisti: riapre lo svincolo sulla tangenziale Est

L’ingresso in tangenziale chiuso da oltre un anno (facebook)

 SESTO SAN GIOVANNILo svincolo di via Di Vittorio, direzione tangenziale Est, fu chiuso il 20 agosto del 2020 dopo un sopralluogo del ponte che passa su via Idro in territorio di Milano. Da allora per gli automobilisti ha avuto avvio un’odissea non ancora conclusa, fatta di lunghe code, tempi allungati per andare a lavorare. Ora sembra che il ponte pericolante sia stato sistemato e la società Serravalle, proprietaria della strada, avrebbe promesso la riapertura per metà settembre.

In tutto questo tempo le proteste sono state continue e numerose, ma le promesse di aprire lo svincolo entro il 2021 sono state da marinaio. Ora sembra fatta. In un incontro svoltosi nella sede di Milano Serravalle, presenti i comitati di zona tra cui l’associazione sestese Sottocorno, i dirigenti della società stradale hanno fissato per metà settembre la rimozione delle transenne.

I responsabili di Serravalle hanno spiegato ai presenti del Comitato Sottocorno: “Sulla chiusura della tangenziale, giunta ormai ad avere un ritardo di quasi 1 anno, ci è stato presentato il progetto di rinforzo del sottopasso di via Idro (che asseriscono non essere a rischio di crollo o cedimento), divenuto urgente adeguare poiché dopo il crollo del ponte MORANDI a Genova sono cambiate le normative, per cui hanno dovuto eseguire l’adeguamento tecnico di rinforzo, opera che è da considerarsi provvisoria, ma propedeutica perché consentirà di modificare il flusso di traffico consentendo il rifacimento completo del sottopasso, in modo questo modo viene reso idoneo ai flussi di transito e del relativo carico a cui viene sottoposto giornalmente, flussi che non sono quelli previsti in fase di progetto decenni fa quando venne costruito“.

Ma ora sembra tutto risolto, come sottolinea il Comitato dopo l’incontro: “Sui ritardi accumulati ci hanno informato che sono diverse le cause, dalla gestione dei bandi pubblici (regolati da tempistiche e formalità obbligatori per legge e non dipendenti da Serravalle) al  reperimento dei materiali (circa 3,5 tonnellate di acciaio, fibre di carbonio e altro…) ed al loro aumento dei prezzi rilevata dall’apertura del cantiere ad oggi. Durante l’incontro hanno comunque confermato che il problema sui materiali è stato risolto, sbilanciandosi a confermare che i lavori procedono e continueranno durante tutto il mese di agosto, impegnandosi a mantenere l’obiettivo di riuscire ad aprire lo svincolo prima del 15 settembre 2022, in concomitanza con la riapertura delle scuole, che storicamente determinano flussi di traffico consistenti”.



Categorie:Attualità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: